• bitcoinBitcoin$69,093.000.23%
  • ethereumEthereum$3,918.004.68%
  • elrond-erd-2MultiversX$39.410.54%

Bain Capital Ventures Stanzia Fondo Crypto Da $560M

Bain Capital Ventures - cryptorobin.it

La società di capitali Bain Capital Ventures ha stanziato i primi $560 milioni in un fondo per le crypto fund, come ha confermato la stessa compagnia martedì a Blockworks.

La compagnia che gestisce capitali per circa $155 miliardi, ha lanciato il fondo per finanziare le compagnie crypto al primo stadio di lancio. Il ramo dedicato al questo ambito di finanziamento è il Bain Capital Crypto e si concentra sui progetti relativi al Web3.

Nello specifico, verranno finanziate le infrastrutture incentrate sulle crypto e i progetti DeFi, per un totale di trenta nuovi progetti o protocolli in cui investire per il loro lancio e sviluppo.

Non è esclusa la possibilità che in futuro il ramo dedicato alle crypto di Bain Capital Ventures possa stanziare nuovi capitali destinati ad altri fondi di questo genere.

Quello attuale, è stato creato in risposta alla crescente partecipazione della compagnia negli ultimi sette anni in progetti che orbitano intorno alla cryptosfera.

Sono già quattordici i progetti in cui Bain ha investito, che hanno a che fare con la DeFi e le infrastrutture crypto, comprese quelle destinate al settore B2B come Zero Hash, l’asset manager ParaFi Capital e il lender di criptovalute BlockFi. In generale, il ramo di capitali di rischio investe ovunque, con partecipazioni in fase iniziale a partire da $1 milione fino a $100 milioni in capitali di sviluppo in forma di partecipazione equity.

È anche uno tra i principali investitori del progetto Compound Finance, un protocollo su base algoritmica che calcola il tasso d’interesse pensato per gli sviluppatori.

Negli ultimi dieci anni il team ha finanziato quei progetti crypto che poi sono stati integrati nei software tradizionali lato consumer e business e progetta di continuare a investire in quei progetti che fanno da ponte tra i protocolli DeFi e gli ecosistemi di software già in uso.

Anche se sono già diverse le compagnie di capitali di rischio che hanno scelto di investire nel settore crypto, su scala globale le cose hanno iniziato a movimentarsi negli ultimi dodici mesi.

Il mese scorso, la cinquantennale compagnia di investimenti Sequoia Capital ha lanciato un nuovo fondo da $500 milioni incentrata sugli asset digitali e i progetti crypto.

Nemmeno Andreessen Horowitz, a16z, resta indietro e ha progetta di raccogliere nuovi capitali da destinare a progetti legati alle criptovalute e blockchain, con una stima di circa $4,5 miliardi, più del doppio dell’ultimo fondo crypto che ha istituito e tramite cui gestisce $2,2 miliardi.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *