• bitcoinBitcoin$64,995.00-0.08%
  • ethereumEthereum$3,525.85-1.11%
  • elrond-erd-2MultiversX$29.29-1.21%

Blockchain, 10 Milioni Di Incentivi Dal Governo. Chi Può Partecipare?

Blockchain, 10 Milioni Di Incentivi Dal Governo. Chi Può Partecipare?

Il Mise, Ministero dello sviluppo economico, ha stanziato una dotazione iniziale di 45 milioni di euro complessivi per sviluppare blockchain, intelligenza artificiale e Internet of things.

È stato pubblicato il relativo decreto che spiega chi potrà presentare la domanda, quali sono le modalità e i termini.

Si parte dal 21 settembre di quest’anno, giorno in cui sia le imprese sia i centri di ricerca potranno richiedere queste agevolazioni.

Già dal 14 settembre sarà in realtà possibile predisporre la domanda perché verrà avviata una fase di precompilazione.

Sosteniamo gli investimenti delle imprese in tecnologie all’avanguardia con l’obiettivo di favorire la modernizzazione dei sistemi produttivi attraverso modelli di gestione sempre più interconnessi, efficienti, sicuri e veloci”, dichiara il ministro Giancarlo Giorgetti. “La sfida della competitività – aggiunge – richiede all’industria manifatturiera una costante capacità di innovare e di cogliere le potenzialità delle nuove tecnologie”.

I fondi erogati non potranno essere inferiori a 500mila euro e non potranno superare i 2 milioni di euro. I settori strategici individuati sono i seguenti:

  • industria e manifatturiero
  • sistema educativo
  • agroalimentare
  • salute
  • ambiente ed infrastrutture
  • cultura e turismo
  • logistica e mobilità
  • sicurezza e tecnologie dell’informazione
  • aerospazio

I fondi saranno così ripartiti:

  1. 25 milioni di euro per progetti volti a favorire lo sviluppo dell’intelligenza artificiale;
  2. 10 milioni di euro per progetti volti a favorire lo sviluppo della tecnologia Blockchain;
  3. 10 milioni di euro per progetti di sviluppo delle tecnologie Internet of things (IoT).

Ricordiamo anche il recente decreto legge di maggio che ha esteso al 50% il credito d’imposta per gli investimenti in beni immateriali 4.0, compresa la blockchain, che arriva al 70% per quanto riguarda la formazione.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *