• bitcoinBitcoin$64,799.00-0.03%
  • ethereumEthereum$3,512.11-0.92%
  • elrond-erd-2MultiversX$29.32-0.36%

Blockchain In Italia: Il Rapporto Del PoliMi

Blockchain in Italia - cryptorobin.it

Si è svolto a Milano e online l’evento organizzato dall’Osservatorio Blockchain & distributed ledger che ha inquadrato lo stato della blockchain in Italia.

Durante il convegno “Blockchain: the road to the next web revolution”, sono stati presentati i risultati della Ricerca dell’Osservatorio Blockchain & Distributed Ledger della School of Management del Politecnico di Milano. L’evento si è svolto nella giornata di venerdì 21 gennaio e ha visto la partecipazione di diversi protagonisti nazionali e internazionali della rivoluzione blockchain.

Sono stati presentati e quindi commentati i dati raccolti che fotografano lo stato dell’arte della tecnologia blockchain nell’ambito dell’economia del Belpaese.

Valeria Portale, direttrice dell’Osservatorio, ha presentato i risultati e moderato il dibattito degli ospiti che hanno commentato i diversi aspetti evidenziati dal report.

In particolare è emersa una maggiore consapevolezza degli operatori economici italiani del potenziale innovativo e performativo della blockchain come strumento nella filiera produttiva.

Aumenta l’applicazione della tecnologia blockchain in aziende e istituzioni e aumentano i riferimenti nazionali in quest’ambito.

Come si evidenzia all’interno del rapporto presentato in occasione del convegno, i numeri indicano un ingresso via via più consapevole dei benefici associati alla tecnologia blockchain nella produzione. Il 37% dei progetti si serve di servizi di timestamping, che permette di identificare gli step temporali per la verifica dei dati, il 59% si serve delle piattaforme blockchain per coordinare al meglio le parti coinvolte in un processo produttivo, infine, solo il 4% sfrutta la programmabilità per portare processi complessi on-chain.

In Italia prevale lo scetticismo o una più generica mancanza di figure professionali adeguate a segnare il cambiamento.

Il livello degli investimenti fatti dalle aziende non cresce e i numeri si attestano sulla stessa soglia negli ultimi tre anni analizzati: nel 2019 erano 30 milioni di euro, 23 nel 2020 e 28 nel 2021.

Il trend in aumento si registra tra i consumatori italiani. Uno su dieci dichiara di possedere o aver acquistato criptovalute.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *