• bitcoinBitcoin$68,492.00-0.86%
  • ethereumEthereum$3,899.992.47%
  • elrond-erd-2MultiversX$39.040.73%

Caffè Barbera: Crypto E Blockchain

caffè barbera accetta crypto e porta la filiera produttiva su blockchain

Caffè Barbera è un’azienda di torrefazione campana fondata nel 1870. Dopo aver accettato le criptovalute come mezzo di pagamento, adesso certifica la filiera produttiva su blockchain.

A settembre 2020 l’azienda, la “più antica torrefazione in Italia”, ha deciso di accettare per gli acquisti online anche bitcoin, ether e ripple, “primi in tutta Europa nel 2020 ad aprire ufficialmente alle criptovalute”.

Adesso l’azienda compie un altro passo avanti verso l’innovazione perché, prima realtà italiana a farlo, porta la sua filiera produttiva sulla blockchain.

Nello specifico, i vari soggetti che si occupano di estrazione, macinazione, torrefazione, spedizione possono “caricare” autonomamente i loro documenti della produzione.

Quindi non è l’azienda ma i vari produttori che in maniera indipendente e decentralizzata registrano sulla blockchain documenti, certificazioni, foto, attestati.

Gli utenti finali possono recuperare queste informazioni scannerizzando un codice QR che si trova sulla confezione del prodotto.

Abbiamo deciso di certificare la nostra filiera, la volontà è informare la clientela su tutti i passaggi che portano alla produzione del prodotto”, spiega Elio Barbera, managing director di Caffè Barbera.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *