• bitcoinBitcoin$68,718.00-0.70%
  • ethereumEthereum$3,839.832.29%
  • elrond-erd-2MultiversX$39.13-0.88%

CEO Coinbase: Meno Fee e Più Abbonamenti

Coinbase, duramente colpita dal bear market, sta tagliando i costi e modificando il suo modello di business.

Nel secondo trimestre di quest’anno, l’exchange ha registrato un calo delle entrate del 60%; Coinbase perde anche $1 miliardo nel secondo trimestre e il titolo va giù del 10%. In un’intervista alla CNBC pubblicata martedì, il CEO Brian Armstrong ha dichiarato di voler rinunciare alle commissioni di trading come principale fonte di entrate, spiegando che mentre tali commissioni generano entrate durante i mercati rialzisti, il flusso di cassa si esaurisce durante il bear market:

We’re investing today so much in subscription and services revenue. We’re realizing that trading fees… [are] still gonna be a big part of our business ten years from now, even twenty years from now, but I’d like to get to a place where more than 50% of our revenue is subscription and services.”

Attualmente il 18% delle entrate di Coinbase proviene da servizi in abbonamento. Altri se ne aggiungeranno a breve, a cominciare dallo staking.

Coinbase offre servizi cloud e un prodotto in abbonamento separato, Coinbase One, che è ancora in versione beta ma fornisce assistenza clienti di livello superiore e altri vantaggi.

Poiché Coinbase si allontana dalla dipendenza dalle commissioni, Armstrong ritiene anche che la società debba essere meno incentrata sugli Stati Uniti:

Looking back, we may have applied a little bit too much of a U.S. lens to the global landscape, and I would actually say that might have been a mistake that we made over the last couple of years. We’re changing that.”

Coinbase è un exchange per lo swap di criptovalute che opera in diversi Paesi, principalmente in Nord America ed Europa, ma non è ancora una piattaforma veramente globale.

Armstrong ha affermato che Coinbase, fondata nel 2012, ha già attraversato quattro cicli di mercato ribassista. Quindi, anche se dice di non essere particolarmente turbato, Coinbase ha già licenziato il 18% del suo personale all’inizio di quest’anno e taglierà i costi nel tentativo di contrastare un mercato ribassista che potrebbe durare 12-18 mesi o più.

Alla domanda se potrebbero esserci più licenziamenti all’orizzonte, Armstrong ha detto che è difficile dire “mai” ma che i licenziamenti che ci sono stati finora sono gli unici previsti.

Tra gli altri problemi che l’exchange deve affrontare c’è la causa per 5 milioni di dollari per presunte violazioni dei titoli e perché secondo quanto riferito, i servizi di Coinbase sono andati in crash durante i momenti di volatilità economica, portando un trader a non essere in grado di gestire i propri fondi.

Inoltre, secondo tre ricercatori finanziari in Australia, Coinbase è fortemente minacciata dall’insider trading che riguarderebbe il 10-15% delle 146 nuove quotazioni di criptovalute.

Coinbase, Accuse Di Insider Trading

Articoli correlati

Coinbase, Accuse Di Insider Trading

Accordo Coinbase Blackrock

SEC Mette Coinbase Sotto Inchiesta

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *