• bitcoinBitcoin$23,954.00-0.01%
  • ethereumEthereum$1,881.871.62%
  • ElrondElrond$64.76-3.62%

Che Cos’è La Proof Of Burn?

proof of burn

In questo articolo spieghiamo cos’è la proof of burn, come funziona, quali sono i vantaggi e gli svantaggi.

 

Che Cos’è La Proof Of Burn?

Le blockchain utilizzano meccanismi di consenso per garantire che tutti i nodi partecipanti raggiungano un accordo sullo stato valido della rete. In altre parole, i meccanismi di consenso vengono utilizzati per mantenere sicura una rete e per verificare e convalidare le transazioni.

La maggior parte delle blockchain utilizza come meccanismi di consenso la proof of work o la proof of stake, ma è in fase di test una possibile alternativa, ovvero la proof of burn.

Nel caso di piattaforme che utilizzano la PoB, i miner raggiungono un consenso bruciando coin, un processo attraverso il quale le criptovalute vengono eliminate definitivamente dalla circolazione. In tali casi, il meccanismo viene utilizzato per convalidare le transazioni. Rispetto alla PoW, la PoB riduce il consumo energetico.

Esistono diverse versioni di PoB, la più nota è quella di Iain Stewart, l’inventore dell’algoritmo POB. A seconda dell’implementazione, i miner bruciano la valuta nativa della blockchain o la valuta di una catena alternativa, come Bitcoin.

 

Come Funziona La Proof Of Burn?

Nelle reti PoB, il processo di convalida dei blocchi non richiede potenti risorse computazionali e quindi non dipende da potenti hardware di mining come gli ASIC.

Invece, la PoB utilizza piattaforme di mining virtuali per convalidare le transazioni. In poche parole, gli utenti eseguono coin burn, mostrando così il loro impegno nei confronti della rete e ottenendo il diritto al mining. Questo processo prevede l’invio di monete a un “eater address“.

Si tratta di un indirizzo pubblico generato casualmente che è verificabile e visualizzabile ma inaccessibile in quanto non ha una chiave privata associata.

Pertanto, il numero di monete bruciate mostra il potere di mining virtuale dell’utente, quindi più coin bruciano, maggiore è questa potenza e maggiore è la velocità di trovare nuovi blocchi. Inoltre, i miner che hanno questi vantaggi possono anche ottenere ricompense più elevate.

Quindi, le blockchain PoB sono protette da questo investimento effettuato tramite coin burn. Il processo di burning non consuma molte risorse; ecco perché è considerata un’alternativa più sostenibile alla PoW.

Le blockchain che utilizzano questo meccanismo di consenso forniscono ricompense ai miner nella valuta della blockchain.

 

Vantaggi E Svantaggi Della Proof Of Burn

Il meccanismo PoB è stato progettato per risolvere alcuni dei problemi di altri meccanismi di consenso e presenta quindi i seguenti vantaggi:

  • Poiché l’intero processo riduce il consumo energetico richiesto, è un’alternativa più sostenibile.
  • Invece di investire in hardware di mining costoso, gli utenti che vogliono diventare miner investono in piattaforme di mining virtuali, il che rende più facile diventare miner di blockchain PoB. L’investimento da effettuare dipende dai miner, quindi non sono obbligati a spendere una certa somma, per esempio quando acquistano hardware specifico per il mining.
  • Attraverso il burning dei token, l’offerta circolante viene ridotta, il che aumenta il valore del token che viene bruciato.
  • Poiché è più facile investire in piattaforme di mining virtuali che in quelle fisiche, il mining di crypto è meno centralizzato.

Tuttavia, la PoB non è esente da inconvenienti.

  • Questo meccanismo è più sostenibile della PoW, ma non è del tutto ecologico.
  • È un nuovo tipo di meccanismo e, quindi, richiede più test per dimostrarne la sicurezza e l’efficienza.
  • L’utente medio potrebbe ancora avere difficoltà a verificare il processo di burning dei token.

 

Conclusioni

Spesso definito come un sistema PoW senza sprechi di energia, la proof of burn è un meccanismo di consenso che funziona secondo il principio del burning dei token.

I miner che partecipano a questo sistema bruciano token di valuta virtuale e, a loro volta, ottengono il diritto di scrivere blocchi in proporzione alle coin che hanno bruciato.

La PoB viene utilizzata non solo per affrontare il problema dell’elevato consumo energetico di un sistema PoW, ma anche per scoraggiare attività fraudolente sulla blockchain che lo utilizza, aumentare la sicurezza della rete e migliorare il funzionamento di una blockchain come strumento per le transazioni.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published.