• bitcoinBitcoin$63,613.00-1.50%
  • ethereumEthereum$3,403.92-0.47%
  • elrond-erd-2MultiversX$36.41-1.84%

Chiarimenti Su Cosa Sia Un Broker di Criptovalute Dai Senatori USA

Tre senatori statunitensi il 4 agosto hanno aggiunto un emendamento alla legge bipartisan Infrastructure Bill che rivede la definizione di “broker” di criptovalute, e così calmare alcune agitazioni.

Il linguaggio usato nella versione esistente ha già agitato i mercati delle criptovalute e se la legge passasse così com’è potrebbe generare in panico nella comunità crypto.

La revisione, firmata dai Senatori Cynthia Lummis, Ron Wyden e Pat Toomey dovrebbe confermare che il termine “broker” non comprende chi produce hardware e software makers, convalidatori e sviluppatori di protocolli. Gli esperti sostengono che se l’emendamento sarà approvato alla versione finale della legge, rappresenterebbe una vittoria per il settore delle criptovalute.

La Infrastructure Bill è caratterizzata da un linguaggio di difficile comprensione e ha causato agitazioni nel settore riguardo alcune delle sue sezioni.

Il termine “broker” di criptovalute appare incomprensibile per gli esperti e per i miner di criptovalute. Per questo i senatori Lummis, Wyden e Toomey hanno agito in difesa della criptosfera e hanno introdotto l’emendamento per riscrivere quella specifica parte della legge.

La revisione spiega che la legge non pretende che i miner di criptovalute, gli sviluppatori di software e hardware usati per la custodia personale degli asset digitali, debbano fare riferimento all’Internal Revenue Service (IRS). Viene chiarito inoltre che gli sviluppatori del codice degli asset digitali non debbano riferire nemmeno.

La Senatrice Lummis si è mostrata una grande sostenitrice delle criptovalute insieme ad altri senatori. Ritiene che gli asset digitali abbiano un ruolo importante nel mondo contemporaneo.

Anche se è necessario ancora molto lavoro, l’emendamento rappresenta un passo iniziale per includere le criptovalute nel settore finanziario USA nel modo migliore.

Bitcoin e criptovalute hanno subito un drastico ritorno della volatilità nelle scorse due settimane associata a perdite nel mercato, per poi guadagnare circa 300 miliardi di dollari. Mentre il governo si mostra pronto a regolare la criptosfera, la sua importante volatilità spinge a creare un solido quadro normativo alla base.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *