• bitcoinBitcoin$66,693.004.88%
  • ethereumEthereum$3,497.342.73%
  • elrond-erd-2MultiversX$36.10-2.59%

CleanSpark Usa Microgrid Per Migliorare la Sostenibilità del Mining di Bitcoin

CleanSpark è una compagnia che si occupa di minare criptovalute e ha un progetto per sfruttare i microgrid e rendere il mining di Bitcoin più sostenibile.

I microgrid permettono di incorporare fonti elettriche alternative in aggiunta alle principali per includere una componente che proviene da solare, eolico e idrico e altre soluzioni sostenibili.

CleanSpark è una società con sede nello Utah con questo progetto cerca di contrastare le critiche da parte degli ambientalisti che accusano il mining di Bitcoin di non essere sostenibile sul piano dei consumi elettrici.

Grazie all’implementazione dei microgrid per alimentare il mining delle criptovalute, è possibile bilanciare l’impatto negativo dell’energia utilizzata durante il processo. A prova di strenuo ambientalista, sostiene CleanSpark.

Al contrario di quanto succede adesso, l’intento è ottenere la fornitura elettrica da un solo impianto che si serva della tecnologia microgrid per poter attingere la maggior parte dell’energia da fonti sostenibili.

I vantaggi sul lato del mining secondo la compagnia potrebbero essere doppi, da una parte un incremento dell’hashrate, dall’altra un minor consumo elettrico.

Secondo gli studi di Navigant Research negli USA, per la fine del decennio circa il 30% del mining di criptovalute potrà sfruttare energia ottenuta grazie alla tecnologia microgrid.

L’impatto negativo sull’ambiente del mining delle criptovalute ha rappresentato un tema molto importante negli ultimi mesi, coinvolgendo nomi importanti dell’opinione pubblica da Kevin O’Leary a Elon Musk.

Musk ha ritrattato la propria posizione, dicendo che Tesla potrebbe accettare pagamenti in Bitcoin se il processo di mining diventasse sostenibile almeno per il 50%. Mentre O’Leary ha dichiarato che non avrebbe più acquistato BTC minati in Cina, dove ritiene che l’attenzione per l’ambiente sia estremamente bassa in questo settore produttivo.

La tecnologia microgrid richiede un processo complesso per la sua corretta configurazione, ma se le premesse fossero rispettate potrebbe rappresentare una soluzione alla questione dell’energia necessaria per minare Bitcoin.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *