• bitcoinBitcoin$61,582.002.35%
  • ethereumEthereum$3,391.543.00%
  • elrond-erd-2MultiversX$29.915.91%

Coinbase Pro Mette in Listino la Stablecoin Tether

Coinbase Pro Mette in Listino la Stablecoin Tether -

Il più grande exchange di criptovalute degli Stati Uniti, Coinbase, sta per aggiungere Tether, la più grande stablecoin per capitalizzazione di mercato, alla propria piattaforma Coinbase Pro.

Questo rappresenta una grande novità per Tether che, dopo una controversia, ha dovuto confermare di essere ancorata di fatto al dollaro USA ma di anche a riserve che “include traditional currency and cash equivalents“.

La conferenza stampa di Coinbase non sostiene del tutto le dichiarazioni di Tether ma vi fa riferimento: “For stablecoins like USDT, the company behind the protocol is responsible for holding reserves that fully back each token. The company behind Tether, Tether Limited, claims to hold reserves that fully back each USDT“.

Inoltre, la notizia rappresenta una sorpresa per alcuni, dato che Coinbase è stata quotata in borsa tramite direct listing solo qualche giorno fa e si è impegnata per la trasparenza, mentre Tether è sotto la lente delle autorità di New York da anni. Tether non opera nello stato di New York, questo significa che non sarà disponibile per gli utenti di Coinbase che si trovano in questa zona.

Ora che Tether ha la possibilità di essere libero da qualsiasi accusa, il token ha raggiunto una capitalizzazione di mercato del valore di 49 miliardi di dollari. Si tratta di un valore troppo alto per poter essere ignorato da Coinbase, se si tiene conto che USDC che è la la seconda più grande stablecoin, ha un market cap di soli 11 miliardi di dollari.

L’ispettore Adam Cochran ha detto: “This strongly legitimatizes Tether, which underpins huge price action, and now makes arbitrage to non-fiat exchanges more direct which is huge for capital flows“.

È chiaro che non tutti sono d’accordo, come l’avvocato Stephen Palley che sostiene: “Maybe this strongly delegitimizes Coinbase“.

Fonte: Decrypt.com

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *