• bitcoinBitcoin$56,635.00-0.53%
  • ethereumEthereum$4,521.75-4.54%
  • ElrondElrond$365.92-1.64%

Cosa Sono Gli Oracoli?

In questo articolo spieghiamo cosa sono gli oracoli blockchain, quali tipi di oracoli esistono, quali sono le loro caratteristiche e i problemi che presentano.

 

Cosa Sono Gli Oracoli E Perché Ci Servono?

Blockchain e smart contract sono sistemi chiusi. Gli smart contract on-chain necessitano di dati esterni alla blockchain per utilizzare applicazioni del mondo reale. È qui che entrano in gioco gli oracoli.

Gli oracoli sono programmi per computer che collegano dati off-chain, ovvero dati provenienti dal mondo esterno, con il mondo blockchain o dati on-chain.

Agiscono come un’API (Application Programming Interface) che fornisce un ponte tra le blockchain e il mondo esterno.

Gli oracoli non sono fonti di dati di per sé. Quello che fanno invece è raccogliere, interrogare, verificare e autenticare i dati off-chain da diverse fonti che poi consegneranno al sistema chiuso o agli smart contract.

I dati trasmessi possono riguardare pagamenti, informazioni sui prezzi, condizioni meteorologiche, temperatura da un sensore e così via.

 

Oracoli In Entrata E In Uscita

In base al flusso di informazioni tra loro e le loro fonti, gli oracoli possono essere di due tipi: in entrata e in uscita.

Gli oracoli in entrata forniscono dati off-chain o del mondo reale alla blockchain, mentre le loro controparti in uscita portano i dati blockchain al mondo esterno.

Attraverso gli oracoli, i dati possono quindi essere inviati o trasferiti.

Ecco un esempio di oracolo in entrata: una persona vuole acquistare un bene se raggiunge un certo prezzo. Il prezzo desiderato è bloccato in uno smart contract.

L’oracolo fornisce informazioni sui prezzi e, quando viene raggiunto il prezzo stabilito, lo smart contract effettua un ordine di acquisto.

Esempio di oracolo in uscita: è possibile programmare uno smart contract per sbloccare una smart lock nel mondo reale se viene ricevuto un pagamento crittografico a un indirizzo specifico del wallet crypto.

Lo smart contract invia queste informazioni tramite un oracolo in uscita a un meccanismo che sbloccherà quindi la smart lock.

 

Oracoli Software E Hardware

In base a dove traggono i loro dati, gli oracoli si possono classificare in software e hardware.

Gli oracoli software ottengono e forniscono dati da servizi basati su Internet come server, database e siti web.

Possono fornire informazioni in tempo reale, per esempio oscillazioni di prezzo e tassi di cambio.

Quelli hardware ricevono dati da dispositivi per la lettura delle informazioni, come sensori di movimento della fotocamera e scanner di codici a barre.

 

Oracoli Centralizzati E Decentralizzati

Gli oracoli che si basano su un unico fornitore di dati sono centralizzati e fungono da unico fornitore di dati per uno smart contract, essendo controllati da un’entità.

Quelli decentralizzati, invece, interagiscono con più fonti di dati, senza essere controllati da un’unica entità.

Oltre a questi tipi di oracoli, bisogna considerare anche quelli umani. Gli individui con conoscenze specialistiche in un determinato campo possono raccogliere, verificare e convalidare i dati per gli smart contract.

 

Il Problema Dell’Oracolo

Gli oracoli sono la chiave per un sano ecosistema blockchain poiché gli smart contract eseguono decisioni basate sui dati che forniscono.

Tuttavia, se un oracolo viene compromesso, lo è anche lo smart contract che si basa su di esso: in questi casi si parla di “problema dell’oracolo”.

Gli oracoli centralizzati sono controllati da una singola entità e rappresentano un singolo punto di errore: pertanto, la sicurezza di uno smart contract potrebbe essere compromessa.

Il motivo per cui sono stati inventati gli smart contract è stato quello di evitare la dipendenza da terze parti e il rischio che questo può comportare.

Ecco perché vari progetti blockchain, come Chainlink, MakerDao, Band Protocol e Augur, stanno sviluppando oracoli centralizzati poiché hanno il potenziale per risolvere il problema dell’oracolo.

 

Conclusioni

Gli oracoli facilitano la comunicazione tra blockchain e mondo esterno. Tali meccanismi sono cruciali per l’adozione globale delle blockchain.

Senza di loro, le capacità e i casi d’uso degli smart contract sarebbero notevolmente ridotti poiché dipenderebbero solo dai dati già all’interno delle loro reti.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *