• bitcoinBitcoin$64,602.00-3.07%
  • ethereumEthereum$3,180.58-1.72%
  • elrond-erd-2MultiversX$42.49-4.64%

Cosa Sono Le Stablecoin?

In questo articolo spieghiamo cosa sono le stablecoin, le tipologie e come possono essere utilizzate. Parleremo anche di come poter realizzare profitti con questi asset facendo degli esempi.

Cosa Sono Le Stablecoin? Perché Le Usiamo?

Le stablecoin sono criptovalute il cui valore è direttamente collegato a un altro asset.

Sono progettate in modo da mantenere un prezzo costante.

La stablecoin più famosa è Tether o USDT. Il suo prezzo è ancorato al dollaro USA, quindi può essere scambiata con un rapporto 1:1.

Il principale vantaggio delle stablecoin è che non sono volatili come lo sono tipicamente le criptovalute, quindi si può star certi che 1 USDT varrà ancora $ 1 tra 5 anni.

L’altro vantaggio è che, per via del prezzo fisso, le stablecoin possono essere introdotte nelle coppie di trading, come Bitcoin/USDT, il che consente di mettere in relazione il valore di BTC con quello del dollaro USA.

 

Tipologie Di Stablecoin

Esistono principalmente 3 tipi di stablecoin:

1. Quelle che riflettono il prezzo di una valuta tradizionale, come il dollaro o l’euro, e forniscono liquidità attraverso riserve di cassa. In tal caso si parla di stablecoin supportate da valuta fiat.
2. Stablecoin il cui prezzo corrisponde a quello di una valuta tradizionale, attraverso meccanismi decentralizzati su blockchain che consentono agli utenti di generare token stablecoin utilizzando altre criptovalute come deposito collaterale, per esempio DAI. Queste sono stablecoin supportate da criptovalute.
3. La terza e ultima tipologia è rappresentata da quelle stablecoin che utilizzano altre commodity come collaterale, vale a dire oro, platino e così via. Le coin più note di questo tipo sono Tether Gold e Paxos Gold: in questo caso parliamo di stablecoin supportate da commodity.

 

Come Usare Le Stablecoin

Uno degli scopi di queste criptovalute è facilitare le transazioni internazionali il più rapidamente possibile.

Normalmente, se si desidera trasferire denaro su un conto all’estero, si utilizzano servizi come TransferWise.

Il problema è che l’elaborazione di una transazione richiede alcuni giorni.

Utilizzando le stablecoin, la transazione avviene in pochi secondi, grazie alla tecnologia blockchain.

È possibile anche sfruttare la velocità della transazione scambiando altre criptovalute in stablecoin una volta che il loro prezzo inizia a scendere, proteggendo così i propri fondi.

 

Come Realizzare Profitti Con Le Stablecoin

1. Tenendole sugli exchange.
Come ogni criptovaluta, le stablecoin hanno bisogno di liquidità per essere scambiate.

Mantenendo i token sugli exchange, si fornisce loro liquidità e in tal modo si guadagnano interessi in base alle transazioni che avvengono utilizzando tali valute.

2. Prestandole su piattaforme centralizzate, come BlockFi, o decentralizzate, come Aave.
3. Mettendole in staking.

 

Conclusioni

Le stablecoin possono essere considerate una valuta di cambio innovativa e molto apprezzata. Possono essere utilizzate allo stesso modo delle valute fiduciarie, con i vantaggi aggiuntivi delle criptovalute; inoltre, possono essere acquistate direttamente da un exchange. Sono anche supportate da valute e asset, quindi non ci dovrebbero essere preoccupazioni per quanto riguarda la volatilità dei prezzi.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *