• bitcoinBitcoin$56,585.00-0.77%
  • ethereumEthereum$4,527.72-4.45%
  • ElrondElrond$366.05-1.52%

Cos’è Il Web 3.0?

web 3.0 blockchain e crypto

In questo articolo spieghiamo cos’è il Web 3.0, cosa lo rende diverso dal Web 2.0, quali sono i vantaggi.

 

La Strada Verso Il Web 3.0

Per comprendere meglio il Web 3.0 e cosa lo distingue da Internet che conosciamo e utilizziamo, dobbiamo prima guardare al Web 1.0 e al Web 2.0.

  • Web 1.0

Chiamato Web statico, il Web 1.0 indica l’Internet originario che offriva accesso a informazioni limitate. Negli anni ’90, i siti web sono stati creati con pagine HTML statiche, quindi visualizzavano solo informazioni, senza che gli utenti potessero modificare i dati.

Di conseguenza, c’era poca o nessuna interazione con l’utente e il primo Internet era più simile a un’autostrada a senso unico in cui solo pochi eletti creavano il contenuto e le informazioni provenivano dalle directory.

Le pagine web sono state progettate per il consumo di informazioni e fornite da server costosi.

  • Web 2.0

Verso la fine degli anni ’90, il Web 2.0 ha reso Internet decisamente più interattivo grazie ai progressi nelle tecnologie web come HTML5 e Javascript. Mobile, social e cloud sono stati i tre livelli fondamentali che hanno portato alla nascita di questo nuovo Web.

Conosciuto come Social Web, il Web 2.0 ha consentito lo sviluppo di piattaforme interattive come Facebook e YouTube. Ciò ha consentito l’utilizzo di contenuti generati dagli utenti e ha reso possibile la distribuzione e la condivisione di dati tra varie piattaforme e applicazioni.

 

Che Cos’è Il Web 3.0?

Anche se l’attuale generazione di Internet ha cambiato notevolmente le cose, permangono comunque alcuni aspetti negativi, come la centralizzazione, la sorveglianza e la pubblicità strumentale. È qui che entra in gioco il Web 3.0.

La terza generazione di Internet mira a essere un Internet aperto, intelligente e decentralizzato. Viene quindi anche chiamato Web decentralizzato, in cui i dati saranno interconnessi in modo decentralizzato.

Le applicazioni e i servizi Internet gireranno su registri distribuiti, come la blockchain. Inoltre, l’intelligenza artificiale e gli algoritmi di apprendimento automatico svolgeranno un ruolo cruciale. L’obiettivo è utilizzarli per fornire dati più rapidi e pertinenti agli utenti finali. Ecco perché il Web 3.0 è anche chiamato Web semantico.

I siti web che utilizzano l’intelligenza artificiale dovrebbero avere la capacità di filtrare i dati disponibili e fornire all’utente le informazioni che ritiene appropriate.

L’obiettivo è far sì che l’intelligenza artificiale consenta alle macchine di interpretare il significato dietro i dati, ovvero la loro semantica, e, quindi, fornire esperienze utente notevolmente più intelligenti.

 

Vantaggi Del Web 3.0

I primi passi verso il Web 3.0 sono già stati compiuti, con infrastrutture decentralizzate e piattaforme applicative al centro di molti sviluppatori e utenti di Internet. Ecco alcuni dei vantaggi del Web 3.0 così come lo immaginiamo ora:

 

  • Decentralizzazione: il Web 3.0 non avrà alcun punto di controllo centrale, i giganti della tecnologia centralizzata verranno soppiantati e gli individui riguadagneranno la proprietà dei dati personali. La decentralizzazione e la tecnologia blockchain cambieranno quindi il modo in cui i dati verranno utilizzati e monetizzati, con l’individuo che ne avrà il controllo.
  • Maggiore disponibilità di informazioni e interconnettività: data la natura decentralizzata del Web 3.0, saranno disponibili set di dati più grandi, il che significa che ci saranno più informazioni da analizzare per gli algoritmi. Ciò aiuterà ulteriormente le persone a ottenere informazioni più accurate che soddisferanno le loro esigenze specifiche.
  • Maggiore efficienza di navigazione: gli sviluppi che abbiamo visto negli ultimi anni hanno reso i motori di ricerca migliori nel mostrare risultati pertinenti. Tuttavia, alcuni dei sistemi utilizzati, come i sistemi di social tagging, possono ancora essere manipolati. Con il Web 3.0 e algoritmi più intelligenti, l’intelligenza artificiale dovrebbe essere in grado di filtrare anche i risultati manipolati e fornire agli utenti dati imparziali.
  • Un’esperienza Internet personalizzata: applicando la semantica nel Web e consentendo alle macchine di decodificare il significato attraverso l’analisi dei dati, il Web 3.0 fornirà un’esperienza Internet personalizzata. Per esempio, sfruttando sistemi di intelligenza artificiale più intelligenti, il Web 3.0 può migliorare la pubblicità e fornire agli utenti annunci utili e pertinenti alle loro esigenze.

 

vantaggi web 3.0

Conclusioni

Le grandi aziende e gli archivi centralizzati hanno dominato Internet, lasciando agli individui un controllo ridotto. Il Web 3.0 mira a cambiarlo mettendo al centro l’individuo.

I suoi protocolli decentralizzati consentiranno alle persone di connettersi a una nuova generazione di Internet in cui non solo possederanno i propri dati, ma controlleranno anche chi trae profitto dal loro tempo e dalle loro informazioni.

Inoltre, l’uso di algoritmi di intelligenza artificiale e di apprendimento automatico più avanzati garantirà una user experience più personalizzata.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *