• bitcoinBitcoin$22,913.00-1.37%
  • ethereumEthereum$1,648.32-0.95%
  • elrond-erd-2MultiversX$45.86-1.03%

Cos’è Un DEX?

In questo articolo spieghiamo cosa sono gli exchange decentralizzati (DEX) e come funzionano. Parleremo anche in breve dei vantaggi e gli svantaggi che li caratterizzano.

 

Cos’è Un Exchange Decentralizzato (DEX)?

In ambito crypto un DEX è un tipo di exchange di criptovalute che permette agli utenti di acquistare e vendere criptovalute attraverso una transazione diretta peer-to-peer.

Funziona in maniera decentralizzata, senza un’autorità centrale.

Un DEX condivide alcune similitudini con un exchange centralizzato (CEX) dato che permette agli utenti di scambiare criptovalute con altri asset che possono essere valute fiat o altre criptovalute.

Una tra le principali differenze tra i due tipi di exchange è che nel caso dei DEX, le terze parti che supervisionano il trasferimento degli asset e la sicurezza sono sostituite da distributed ledger o blockchain.

Inoltre, gli utenti non hanno bisogno di rinunciare alla custodia dei propri fondi e mantengono il controllo su questi in ogni momento.

Come Funziona un DEX?

Un DEX opera senza intermediari per effettuare le transazioni e gli ordini sono effettuati on-chain. Per consentire il trading, si affida a smart contract automatizzati.

Si serve di diversi protocolli e meccanismi DeFi, come order book, le liquidity pool, AMM e strumenti di aggregazione.

In base a questo si può parlare di diversi tipi e generazioni di DEX, compresi:

  • DEX order book, come dYdX e Binance DEX
  • DEX swap, come Uniswap, Curve, SushiSwap, Balancer, Bancor e Kyber.

Alcuni dei loro elementi hanno diversi gradi di decentralizzazione, che portano all’esistenza di exchange semi-decentralizzati.

 

Vantaggi dei DEX

I DEX hanno diversi vantaggi, per esempio:

  • Non detengono i fondi degli utenti, quindi si azzera il rischio legato alle controparti.
  • In questo caso non si applicano le norme anti-riciclaggio AML (Anti-Money Laundering) e KYC (Know Your Customer), l’identità degli utenti non deve essere verificata dato che operano senza permessi. L’unica cosa che serve è il wallet.
  • Dato che le operazioni chiave si effettuano su blockchain, la tecnologia usata elimina la possibilità di errori su singoli punti.
  • Dato che gli utenti non devono trasferire i propri asset verso l’exchange, il rischio di furto o perdita di fondi provocati da hacker si riduce.
  • Gli utenti hanno accesso a una maggiore varietà di token.

Svantaggi dei DEX

Malgrado i notevoli vantaggi, i DEX non sono esenti da svantaggi. Alcuni di questi comprendono:

  • Bassi volumi e liquidità per il trading;
  • Nessuna possibilità di recupero – dato che gli utenti devono custodire le proprie chiavi d’accesso e non devono identificarsi per accedere, se le chiavi d’accesso sono perdute o rubate il DEX non è in grado di recuperarle.
  • Commissioni sulle transazioni più alte;
  • Congestione del network quando ci sono alti volumi di trading;
  • Usabilità, le interfacce utente sono meno accessibili rispetto agli exchange centralizzati e hanno meno funzioni di trading
  • Price slippage.

 

Conclusioni

In breve, anche se molti exchange decentralizzati hanno avuto successo negli ultimi anni, devono ancora essere migliorati e gli exchange centralizzati sono ancora la scelta preferita di tanti trader di criptovalute.

Scopri uno dei robot di trading più gettonati quest’anno e comincia gratis!

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *