• bitcoinBitcoin$56,895.000.12%
  • ethereumEthereum$4,530.98-4.06%
  • ElrondElrond$363.39-2.53%

Coti ($COTI) – Pagamenti ultraveloci e decentralizzati

Coti - cryptorobin.it

Coti è un ecosistema di finanza decentralizzata specializzato nei pagamenti digitali.

Storia di Coti

COTI è stato lanciato circa quattro anni fa, infatti ha debuttato nel 2017 mentre la piattaforma di staking di Coti ha iniziato a funzionare l’anno scorso, il primo gennaio.

È solo nell’ultimo anno che sta raggiungendo livelli del valore del suo token molto interessanti.

A guidare il team c’è Shahaf Bar-Geffen, il CEO, insieme a Nir Haloani il CTO con passato di ricerca in IBM mentre David Assaraf è il cofondatore.

Il Progetto 

Coti è un ecosistema di finanza decentralizzata anche se abbastanza particolare e diverso dai sistemi DeFi che abbiamo imparato a conoscere fino a ora. Nasce per offrire strumenti per sviluppare sistemi di pagamento flessibili, per rimpiazzare sul medio e lungo periodo intermediari centralizzati e costosi come PayPal e AliPay.

Il core business è quello classico legato alla criptovaluta come sistema di pagamento, come per esempio Dash. Ma ha delle caratteristiche molto interessanti.

Architettura di Coti

Coti si rivolge, grazie alla semplicità di implementazione del suo protocollo, ad aziende che per dimensioni e per ritardo tecnologico sono rimaste lontane dal mondo della blockchain.

La sua peculiarità è però quella di appoggiarsi a stablecoin, permettendo così di pagare con token ancorati a valuta fiat. Quindi è molto appetibile per il micro-commercio di ogni giorno che non vuole, da una parte, sobbarcarsi i costi di conversione, né dall’altra soffrire della volatilità delle criptovalute.

Questa stablecoin possono essere emesse dalle stesse società che decideranno di utilizzare il sistema di pagamento di Coti, offrendo così un ulteriore livello di stabilità.

Utilizza un network denominato Trustchain che può gestire oltre 100.000 transazioni al secondo – quattro volte di più di PayPal – molte di più rispetto ai sistemi in PoW come Bitcoin o Ethereum.

È inoltre una piattaforma decentralizzata che può essere utilizzata per l’elaborazione di pagamenti decentralizzati, consentendo anche a governi e aziende di sviluppare ed emettere le proprie valute virtuali.

Tokenomic 

Attualmente il token COTI è al 145 posto come capitalizzazione, per tutti i dati vi rimandiamo al sito di Coinmarketcap per verificare le quotazioni in tempo reale.

Vale la pena segnalare il sistema si staking 3.0 che è uno dei programmi più gratificanti in circolazione sotto forma di ricompensa. Infatti consente di guadagnare dei premi davvero molto interessanti a seconda di quanti token Coti si riesca a mettere in staking.

Sul sito si trova una tabella con tutte le percentuali.

Roadmap di Coti

Per quanto riguarda, invece, la roadmap è descritta nel whitepaper che chiarisce tutti i meccanismi di aggiornamento prossimi.

Sul sito di recente è stata aggiunta una sezione Coti NFT, dove si giocherà per quattro stagioni, ognuna delle quali composta da quattro settimane e, detenendo COTI nel portafoglio Viper si potrà partecipare ad un lancio di NFT che verranno dati ai giocatori.

Partnership di Coti

Per quanto riguarda le partnership ne segnaliamo in particolare una, cioè il legame con Cardano. CFund, che è l’impresa di finanziamento per l’ecosistema di Cardano, ha investito quasi 500.000$ in COTI ad aprile.

Con l’aiuto della tecnologia di Coti per l’elaborazione dei pagamenti ADA Pay che è il sistema di pagamenti di Cardano, sarà possibile per i commercianti accettare il token ADA come modalità di pagamento e di convertire i proventi in circa 35 valute fiat. In questo modo è possibile evitare la volatilità dei tassi di cambio.

Conclusioni

Coti è sicuramente un progetto sottovalutato, attivo ormai da quattro anni e che nell’ultimo periodo sta cominciando a farsi sentire. Ha avuto anche progressi significativi per quanto riguarda il suo token.

Di certo, il mondo dei pagamenti digitali è molto affollato, ci sono davvero tanti concorrenti, ma l’unicità di Coti di potersi ancorare a una stablecoin potrebbe essere davvero una scelta vincente.

Insomma, un token da tenere veramente d’occhio.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *