• bitcoinBitcoin$29,755.001.25%
  • ethereumEthereum$1,978.10-0.30%
  • ElrondElrond$88.04-2.82%

Crocs Chiede Licenza Per Vendere NFT

Crocs - cryptorobin.it

L’Ufficio Patenti e Brevetti degli Stati Uniti (USPTO) ha riportato l’11 gennaio scorso di aver ricevuto una richiesta da parte della compagnia Crocs. La nota ditta che produce scarpe di gomma, ha puntato gli occhi sull’universo NFT.

La compagnia è nota per i suoi zoccoli in schiuma che produce dal 2004 quando è diventata proprietaria della fabbrica di schiuma Croslite.

Il report dell’USPTO fa riferimento a un prodotto del tutto diverso dalle clog in schiuma. La registrazione si riferisce a “categories of downloadable digital media namely, digital assets, digital collectibles, digital tokens, and non-fungible tokens (NFTs)” come si legge nelle note allegate dalla stessa Crocs nella richiesta di brevetto.

Fa inoltre riferimento al fatto che si servirà della tecnologia blockchain e degli smart contract per pubblicizzare i prodotti Crocs.

Le vendite di Crocs hanno registrato livelli decrescenti rispetto al lancio nel 2010, quando il TIME magazine aveva aggiunto la compagnia alla classifica delle “50 Worst Inventions”. Continuano però a essere scelte dalle celebrity come Nicki Minaj, Kim Kardashian o Justin Bieber.

Se da una parte il brevetto fa riferimento all’interesse di assicurarsi la proprietà intellettuale sugli NFT realizzati a partire dal modello Crocs, la compagnia non ha fatto alcun riferimento alla vendita degli stessi NFT in tempi recenti.

Invece un numero crescente di marchi ben noti di tutto il mondo ha scelto di aderire alla nuova moda dei token non fungibili. Brand popolari come Adidas, Budweiser, Hennessy, Arizona Iced Tea, Samsung, Ubisoft, Konami, Bicycle, Pepsi-Cola, Atari e Delorean.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published.