• bitcoinBitcoin$56,724.00-0.67%
  • ethereumEthereum$4,526.39-4.36%
  • ElrondElrond$365.75-2.08%

ETF Sui Future di Ethereum Più Probabili Di Un ETF Spot di Bitcoin

ETF sui future di Ethereum - cryptorobin.it

Aumentano le possibilità che il prossimo prodotto legato alle criptovalute e approvato dalla SEC sia un ETF sui future di Ethereum. La Security and Exchange Commission degli Stati Uniti ha chiarito la propria posizione riguardo gli ETF direttamente legati agli attivi digitali, le criptovalute. Ha quindi respinto la possibilità di quotare un ETF di Bitcoin di tipo spot come quello proposto da VanEck.

Il presidente della SEC, Gary Gensler, già aveva dichiarato che l’ente di supervisione del mercato borsistico ritiene che il mercato delle criptovalute non sia sufficientemente maturo per supportare ETF di tipo spot, cioè legati direttamente alle valute.

Per questo motivo, la preferenza espressa da Gensler è rivolta agli ETF sui derivati, in particolare i future non importa se di Ethereum o di Bitcoin.

In questo contesto, James Seyffart, analista di Bloomberg, ha previsto che sarà possibile vedere il primo ETF sui future di Ethereum già nel primo trimestre del 2022.

Sostiene infatti che la maggior parte dei partecipanti del mercato sono d’accordo che un ETF di Bitcoin di tipo spot sarebbe migliore rispetto agli ETF legati ai future e già disponibili.

Eppure l’approvazione del primo prodotto legato direttamente alla criptovaluta potrebbe tardare ancora un anno, e oltre.

Non è possibile prevedere se l’approvazione possa avvenire già entro la fine dell’anno 2022 oppure tardare ancora di più per via delle preoccupazioni espresse dalla SEC nei confronti della normativa attualmente in vigore.

Il mese scorso la SEC ha approvato due ETF legati ai future di Bitcoin, segnando un traguardo importante nella storia delle criptovalute. Va detto però che continua a mantenere una posizione rigida nei confronti degli ETF di tipo spot, dato che ritiene il mercato delle criptovalute troppo vulnerabile alle manipolazioni.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *