• bitcoinBitcoin$68,451.00-1.01%
  • ethereumEthereum$3,892.572.40%
  • elrond-erd-2MultiversX$38.990.20%

FED Aumenta Ancora I Tassi

fed aumenta tassi contro l'inflazione

La Federal Reserve non intende arrestare la sua battaglia contro il tasso di inflazione negli USA, mai così alto dagli anni ’80 anche se le sue politiche dovessero portare a un “periodo duraturo” di debolezza economica e a un rallentamento sul mercato del lavoro.

Jerome Powell, presidente della FED, ha risposto alle domande dei giornalisti in un’attesissima conferenza stampa.

Gli è stato chiesto se gli Stati Uniti stiano per entrare in una recessione ma Powell non vede questa prospettiva, considerando che le imprese americane assumono a un ritmo di 350.000 nuovi lavoratori al mese.

Il tasso di disoccupazione è ai minimi da decenni, mentre aumentano sia i salari sia, appunto, i posti di lavoro.

Le misure prese dalla FED per contrastare l’inflazione a marzo, maggio e quella recente di innalzare il tasso sui fondi federali di 75 punti base, hanno portato a una stretta monetaria che non si vedeva anche in questo caso dagli anni ’80. Ulteriori aumenti sono attesi tra qualche mese.

Powell riconosce tuttavia che l’economia USA sta rallentando e che, anzi, sarebbe necessario un ulteriore rallentamento per abbassare il livello dei prezzi.

E Powell intende usare tutti i mezzi in suo possesso per raggiungere l’obiettivo:

Restoring price stability is just something we have got to do. There isn’t an option to fail.”

La FED ha l’obiettivo di contenere l’inflazione – che pesa soprattutto sulle famiglie più povere – entro il 2%. Questo obiettivo è lontanissimo, considerando che i dati di giugno hanno registrato un aumento anno su anno dell’inflazione del 9,1%, ai massimi da 40 anni.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *