• bitcoinBitcoin$20,425.001.12%
  • ethereumEthereum$1,185.883.75%
  • ElrondElrond$54.17-1.03%

I 5 rug pull più grandi della storia: come evitarli

Rug Pulls, cosa sono, come evitarli, quali sono i più famosi

Lo sviluppo della finanza decentralizzata ha generato notevoli guadagni per le persone che ci hanno investito, ma anche le più grandi truffe nella storia delle criptovalute.

 

Cos’è un rug pull?

I rug pulls sono forse il metodo più comune per sottrarre denaro illegalmente, soprattutto nella DeFi.

Un rug pull (che letteralmente significa tirare il tappeto da sotto i piedi) sostanzialmente è un furto. Si verifica quando coloro che hanno avviato un progetto prelevano i fondi degli investitori e scappano.

Le criptovalute non sono ancora regolamentate nella maggior parte dei Paesi, quindi sono vulnerabili a queste manovre.

A differenza degli exchange centralizzati, quelli decentralizzati consentono di listare i token senza la necessità di un controllo preventivo.

Su un protocollo open source come Ethereum si possono creare token velocemente e gratuitamente: caratteristiche sfruttate dai malintenzionati.

 

Quali tipi di rug pulls esistono?

Il primo è chiamato Stealing Liquidity 

È probabilmente il più conosciuto; riguarda un token appena listato su un exchange decentralizzato.

Serve una liquidity pool per prelevare la liquidità. Gli sviluppatori del token creano una coppia con una valuta consolidata come ETH.

Per prima cosa, iniziano a gonfiare artificialmente il prezzo, attirando gli investitori che poi spostano i loro asset in quella pool per ricevere i premi sotto forma del token appena creato.

Se molte persone decidono di investire i propri fondi nella nuova liquidity pool, il valore del token truffa aumenta.

Quindi, una volta raggiunto il loro obiettivo e il prezzo raggiunge un certo valore, gli sviluppatori ritirano tutta la liquidità e il token diventa privo di valore.

 

Il secondo tipo di rug pull è la manipolazione tecnica o limitazione degli ordini di vendita

Succede quando viene sfruttata la funzione ‘approva’ dei token ERC-20 e nello smart contract viene inserita una clausola che rende impossibile la vendita dei token appena creati.

Quando gli investitori acquistano i token truffa, sono convinti di poterli vendere, scambiare o spenderli in qualsiasi momento. Sfortunatamente, scoprono troppo tardi che le possibilità di trading sono limitate dallo smart contract.

Una volta che il valore del token aumenta abbastanza, i fondatori del progetto vendono la fornitura e poi scappano con i fondi degli investitori.

 

L’ultimo tipo di rug pull è il dumping

In questo caso, gli sviluppatori enfatizzano l’utilità futura di un token o di un prodotto rivoluzionario che sostengono sia in fase di sviluppo e che sarà disponibile in futuro. In realtà, stanno solo promuovendo un progetto senza valore.

Poiché credono in quel token o nel prodotto rivoluzionario che verrà lanciato a breve, le persone investono in quel progetto aumentandone così il valore. Questa è la prima fase.

Al momento del lancio, una grande quantità di token accessibili agli sviluppatori iniziali viene venduta in brevissimo tempo. In questo modo il prezzo scende drasticamente e gli investitori rimangono con i token ormai senza valore.

 

I 5 maggiori rug pull

Al 5° posto troviamo Squid Game, la truffa più recente e famosa

SQUID era un token play-to-earn ispirato a Squid Game, la famosa serie Netflix.

Ha visto una crescita spettacolare nelle prime due settimane dopo il suo lancio, con il prezzo che è aumentato esponenzialmente da un centesimo a 3,36 dollari.

Prima che gli sviluppatori del progetto scomparissero con tutta la liquidità, il prezzo era salito a 2.861 dollari e questo grazie al meccanismo antidumping che hanno introdotto nello smart contract: praticamente tutti stavano acquistando il token, ma nessuno poteva venderlo.

Oltre 43.000 investitori sono stati ingannati in questo modo e gli sviluppatori sono scappati con oltre 3,3 milioni di dollari.

 

Il 4° posto è occupato da Luna Yield

L’obiettivo del progetto era il farming ecologico nell’ecosistema DeFi su Solana. Inutile dire che è cresciuto rapidamente, raggiungendo oltre 2 miliardi di dollari in valore totale bloccato, prima che i fondatori scomparissero con i soldi.

Il sito web ufficiale e gli account sui social media sono stati tutti cancellati improvvisamente e il danno agli investitori è calcolato in circa 10 milioni di dollari.

È stato poi stabilito che le transazioni che hanno facilitato questo rug pull sono state effettuate dall’indirizzo dell’ideatore del progetto.

 

Al terzo posto c’è AnubisDAO

Il progetto è iniziato nell’ottobre 2021 ed è stato presentato come fork di OlympusDAO.

Al momento del lancio, anche se non esisteva un sito web ufficiale, solo un server Discord e un account Twitter, è stato investito l’equivalente di $ 60 milioni di dollari in ETH per avere il nuovo token $ ANKH.

Dopo circa 20 ore il denaro nella pool è stato inviato a un altro indirizzo.

Nonostante i fondatori abbiano invocato un tentativo di phishing, tutte le prove hanno dimostrato che la frode era totalmente premeditata.

 

Al secondo posto troviamo Thodex

Centinaia di migliaia di utenti dell’exchange turco Thodex non sono stati in grado di accedere ai loro asset quando è stato interrotto bruscamente nell’aprile 2021.

La società ha inizialmente annunciato la sospensione del trading di criptovaluta per un periodo iniziale di 5 giorni a causa di attacchi informatici. Ha inoltre affermato che le risorse degli utenti sarebbero rimaste al sicuro durante questo periodo.

Un’indagine successiva ha dimostrato che l’amministratore delegato della società è volato via dalla Turchia il giorno prima della chiusura dell’exchange, portando con sé fondi di investitori per un valore di circa 2 miliardi di dollari.

 

E al primo posto abbiamo One Coin

È stato il più grande schema Ponzi in questo settore, opera della società bulgara OneCoin Ltd.

Ruja Ignatova, soprannominata “cryptoqueen”, ha sostenuto OneCoin nel 2016 affermando che era il “Bitcoin killer”, riuscendo così ad attirare persone ingenue a metterci i loro soldi. Finora questa è stata la più grande truffa nella storia delle criptovalute.

Gli investitori sono stati truffati per una cifra stimata di 4 miliardi di dollari. Alcuni leader del progetto sono stati arrestati, mentre altri l’hanno passata liscia.

Indizi di un rug pull

La prima cosa da mettere in discussione è un progetto con sviluppatori anonimi. Evita quelli con fondatori che si nascondono dietro pseudonimi!

Altro campanello d’allarme… progetti che appaiono dall’oggi al domani. Per catturare un vasto pubblico, i rug pull usano le più recenti tendenze del mercato, dei meme o persino della sottocultura creata attorno a un determinato argomento.

Questo è solitamente il modo in cui viene generato artificialmente un sacco di clamore insieme a promesse troppo belle per essere mantenute.

Un altro problema è la scarsa liquidità. La tecnica più semplice per controllare la liquidità di un token crypto è studiarne il volume di scambio nelle ultime 24 ore. I valori inferiori a $ 10.000 al giorno sono da considerarsi bassi.

L’uso esagerato del marketing può essere un altro segnale poiché alcuni progetti non hanno una vera utilità, tendono a utilizzare tattiche aggressive come social media, influencer e pubblicità a pagamento per raggiungere e intrappolare quante più persone possibile.

C’è da preoccuparsi anche quando il prezzo aumenta in modo esponenziale durante la notte. Il valore di un token e quindi il valore del progetto si basa sulla domanda e sull’offerta. Un progetto legittimo dovrebbe essere in grado di giustificare l’intero processo di crescita. Se questo accade all’improvviso, è probabile che alcuni trader facciano FOMO per attirare gli investitori.

 

Come evitare un rug pull?

Per evitare di cadere in una trappola, rimani in contatto il più possibile con la comunità attorno al progetto.

È fondamentale leggere il loro whitepaper. Bisognerebbe capire il problema che cercano di risolvere, chi sono i membri del team, quale liquidità c’è, se il token è listato, e dove: su un exchange centralizzato o decentralizzato.

Esistono siti come Token Sniffer o Rug Doctor che dispongono di database in cui è possibile controllare progetti, contratti o le ultime truffe sul mercato.

 

Conclusioni

L’ascesa della DeFi e di tanti progetti crypto ha fornito un comodo accesso ai servizi finanziari decentralizzati.

Sfortunatamente, c’è anche la possibilità di perdere soldi a causa di rug pull.

Pertanto, informati bene prima di investire in qualsiasi progetto crypto e assicurati di investire solo quanto sei disposto a perdere.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published.