• bitcoinBitcoin$63,814.00-1.53%
  • ethereumEthereum$3,501.51-0.34%
  • elrond-erd-2MultiversX$28.82-1.02%

Iran Ferma Gli Impianti Di Mining Per Risparmiare Energia

Iran - cryptorobin.it

Per via di un aumento dei consumi energetici durante l’inverno, l’autorità competente in Iran ha deciso di fermare le attività delle centrali di mining autorizzate a operare nel paese per il momento.

Mostafa Rajabi Mashhadi, il presidente e manager della Compagnia di gestione della rete elettrica in Iran, la Tavanir, ha confermato che il paese è di nuovo costretto a interrompere le attività dei centri di mining di criptovalute per far diminuire la quantità di combustibile usato dagli impianti durante i rigidi mesi invernali.

Secondo il comunicato della presidenza della repubblica islamica, il Ministro dell’energia ha deciso di attuare queste misure lo scorso mese. L’obiettivo è ridurre il consumo di combustibile da parte degli impianti industriali, compresi quelli che svolgono attività di mining di criptovalute tramite licenza.

L’esecutivo ha evidenziato la necessità di risparmiare energia in Iran e ha chiesto ai cittadini di ridurre l’uso domestico di gas ed elettricità il più possibile.

Circa il 70% del combustibile usato nel paese serve per riscaldare gli edifici. Le nuove misure per contenere i consumi puntano a una riduzione fino al 40%.

Al momento l’Iran è uno dei nodi centrali in cui avviene il mining delle crypto dato che qui si concentra tra il 4,5% e il 7% dell’hashrate totale di Bitcoin.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *