• bitcoinBitcoin$19,851.10-1.34%
  • ethereumEthereum$1,322.41-2.29%
  • elrond-erd-2Elrond$55.251.31%

Iran Importa $10 Milioni di Merci Pagandole in Crypto

iran

Per la prima volta l’Iran ha importato merci pagando in criptovalute l’equivalente di 10 milioni di dollari.

Dopo decenni di sanzioni economiche, incluso il blocco del sistema Swift per le banche, il Paese islamico cerca nuovi sistemi per il commercio internazionale.

A dare la notizia del primo ordine di acquisto pagato in crypto è stato il viceministro dell’Industria, Miniere e Commercio Alireza Peyman-Pak in un tweet di ieri.

Non è stata specificata la natura dei beni importati ma è stato annunciato che questo è il primo di una lunga serie di scambi commerciali del genere.

Già a settembre l’uso di smart contract e criptovalute sarà ampiamente utilizzato nel commercio con l’estero.

Prima della Russia, l’Iran era il Paese più duramente colpito dalle sanzioni: il Paese acquista beni soprattutto da Cina, Emirati Arabi Uniti, India e Turchia.

Nel corso di questi ultimi anni è stata adeguata la legislazione al nuovo fenomeno delle criptovalute. A giugno 2021, per esempio, sono state concesse 30 licenze di mining per minare criptovalute che andranno vendute alla Banca centrale. Le coin minate adesso vengono usate per pagare le importazioni.

L’Iran, infine, sta provando a sviluppare una central bank digital currency (CBDC) su protocollo Hyperledger Fabric per rafforzare l’infrastruttura finanziaria esistente.

iran

Articoli correlati

Iran Ferma Gli Impianti Di Mining Per Risparmiare Energia

Riparte In Iran Il Settore Milionario Del Mining Di Criptovalute Dopo Il Divieto

Proposta di Legge in Iran Potrebbe Vietare Tutte Le Crypto Minate all’Estero

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published.