• bitcoinBitcoin$68,525.00-0.83%
  • ethereumEthereum$3,902.632.81%
  • elrond-erd-2MultiversX$39.040.64%

IRS: Progetto da Oltre 10$ Milioni per Scoprire Illeciti con Criptovalute Grazie all’IA

IRS: Progetto da Oltre 10$ Milioni per Scoprire Illeciti con Criptovalute Grazie all'IA - cryptorobin.it

Negli USA si stanno chiudendo le scadenze fiscali in questo periodo, nello stesso frangente l’agenzia fiscale federale sta sviluppando il proprio potenziale tecnologico. In una nota pubblicata lo scorso 2 aprile, l’IRS ha presentato il suo ambizioso piano che punta a digitalizzare le operazioni fiscali per l’anno 2021. L’iniziativa prevede il superamento del cartaceo, puntando il dito contro la cattiva qualità delle immagini. Lo scopo è creare nuovi strumenti fondati sull’Intelligenza Artificiale e il machine learning.

I progetti di AI e di machine learning si centrano soprattutto nella creazione di servizi di assistenza automatizzati in forma di “chatbot” e nel tenere traccia al meglio delle transazioni di criptovalute.

Il documento specifica: “The IRS utilizes publicly available sources of information regarding cryptocurrency, and an initiative to bring in public, open-source data for necessary deconfliction and analytics could demonstrate value to the Service“.

L’IRS considera che AI e machine learning si basano un grosso numero di dati utili per trovare informazioni sui servizi di criptovalute:

An automated process would be established to ingest data into an environment for agency-wide access. Open-source data could consist of scrapped dark web/clear web information, social media, public records/filings, and technical components such as available Domain Name Registration (DNS), Geolocational IP data, etc“.

L’IRS continua a essere sempre più spesso coinvolta in ambito di criptovalute come per esempio la scorsa settimana, in qui ha preso parte a due azioni legali in cui servivano informazioni relative a clienti di Circle, piattaforma di USDC, e utenti dell’exchange Kraken.

Fonte: Theblockcrypto.com

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *