• bitcoinBitcoin$36,028.001.68%
  • ethereumEthereum$2,500.412.00%
  • ElrondElrond$132.362.21%

Kraken Aggiunge Al Suo Listino Anche Shiba Inu

Kraken - cryptorobin.it

L’exchange di criptovalute Kraken ha annunciato che aggiungerà la memecoin Shiba Inu al suo listino, con un deposito minimo di 373.000 SHIB (circa 16$) e un volume di scambio minimo di 50.000 SHIB (2$). La memecoin si potrà comprare con dollari usa ed euro, inoltre progetta di includere il token anche per il trading marginale e di future.

Da Kraken fanno sapere che l’exchange supporta qualsiasi progetto che abbia una domanda commerciale.

In questo momento, SHIB è la dodicesima criptovaluta per capitalizzazione di mercato, con un valore di 25.810 milioni di dollari. Nelle ultime 24 ore ha sperimentato una crescita del 20%.

Con Shiba Inu, Kraken arriva a quota 93 token nel suo listino. Molti exchange invece tentennano e preferiscono non aggiungere Shiba Inu e molte delle altcoin per via del vuoto legislativo che ancora aleggia nel settore.

Coinbase in questo momento ne ha 51 mentre Robinhood solo sette.

Il 10 novembre la COO di Robinhood Christine Brown ha parlato invece della strategia della piattaforma che rappresenta. Ha detto che è diversa rispetto a quella degli altri player che fanno a gara ad aggiungere sempre più token nei propri listini. Lo ha fatto perché la petizione online su Change.org per richiedere l’inclusione di Shiba Inu nel listino di Robinhood ha raccolto oltre mezzo milione di firme.

Miller ha fatto riferimento alle zone d’ombra della regolamentazione. Alcuni dei servizi che offre la piattaforma non sono perfettamente aderenti alla legge in vigore e non si tratta di un difetto di un solo exchange ma dell’intero settore.

Parlando dell’attuale quadro normativo riguardo gli exchange di asset digitali, il presidente degli affari legali di Robinhood Dan Gallagher ha detto durante la Financial Markets Quality Conference della Georgetown University il 19 novembre che “It’s a very tense situation, and it does call for regulatory clarity which we haven’t seen yet”.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *