• bitcoinBitcoin$66,088.00-2.29%
  • ethereumEthereum$3,485.341.08%
  • elrond-erd-2MultiversX$34.13-5.17%

Kusama ($KSM) – la Blockchain per i test

Kusama - cryptorobin.it

In questo articolo parliamo di Kusama, token KSM, la blockchain che è stata definita come la cugina di Polkadot.

 

Storia di Kusama

Vediamo ora una la breve storia di Kusama. La blockchain di Kusama nasce nel 2019 ed è stata fondata da Gavin Wood. Nome notissimo, infatti è stato il fondatore di Polkadot e il cofondatore di Ethereum oltre a essere tra le altre cose anche l’inventore del linguaggio di programmazione Solidity.

Quindi assolutamente un personaggio di spicco nel mondo delle criptovalute e della blockchain.

Ma che cos’è Kusama è perché all’inizio l’abbiamo definita come la blockchain cugina di Polkadot?

Kusama nasce come rete alternativa a Polkadot, proprio per testare i nuovi progetti. Il simbolo è il canarino e non è stato scelto a caso. Rappresenta infatti il classico canarino nella miniera di carbone che sviene quando vengono rilasciati i gas tossici e quindi permette ai minatori di salvarsi.

Ecco Kusama è proprio il canarino di Polkadot.

Architettura di Kusama

Il cuore di Kusama sono naturalmente come per Polkadot le parachain. Mentre le altre reti blockchain consentono solo agli sviluppatori di creare DApp, utilizzando gli smart contract, Kusama offre invece il pieno controllo sulla blockchain.

Questa flessibilità offre agli sviluppatori di parachain la massima libertà per qualsiasi caso d’uso specifico. Ma la cosa in più interessante da capire è quali sono le differenze tra Kusama e Polkadot.

Ebbene Polkadot offre una maggiore sicurezza e ricompense più elevate è la rete principale. Kusama è invece la rete test, è quindi più veloce ed economica. Perciò Polkadot è specializzata in applicazioni B2B e grandi progetti finanziari con elevati livelli di sicurezza. Pensiamo agli istituti finanziari o alle banche.

Kusama si rivolge invece a start up o a progetti che non hanno bisogno di un elevato livello di sicurezza e stabilità, ha anche meno giorni per le votazioni e quindi per le nuove implementazioni.

Tokenomic di Kusama

Il cuore del meccanismo di consenso di Kusama è il meccanismo di Proof of Stake utilizzato da Kusama tramite le cosiddette auctions.

Queste auctions permettono di assicurarsi l’utilizzo delle parachain per sviluppare nuovi progetti.

Sono un meccanismo davvero complesso tanto che ci vorrebbe un intero articolo solo per spiegare come funzionano le auction, vi basti sapere che sono organizzate in modo da evitare il fenomeno per cui le puntate più grandi, quelle determinanti, arrivino sempre alla fine. Invece qui con un meccanismo randomizzato che va indietro nel tempo si riesce a evitare questo inconveniente.

Roadmap

Il 22 giugno è stata lanciata la prima parachain su Kusama quindi la prima asta di slot parachain di Kusama è terminata. Le prime partenze sono collegate con successo alla chain di Kusama offrendo così l’ultimo pezzo di funzionalità di base delineato nel whitepaper di Polkadot.

Quindi parachain interoperabili e appositamente costruite.

Partnership

È proprio la natura test della rete di Kusama ad attrarre parecchie partnership per via dei costi molto bassi e da pochi pochissimi vincoli che ci sono sulla blockchain.

Una delle ultime partnership è stata quella con l’exchange di criptovalute Kraken ha aggiunto a giugno il supporto per le aste su parachain prima che abbia luogo il primo lancio previsto per Kusama che è il progetto come detto cugino di Polkadot.

Conclusioni

Kusama insieme a Polkadot e ad altre blockchain sono ormai diventate il punto di riferimento per i progetti dedicati alla cosiddetta DeFi, ovvero la finanza decentralizzata molto in voga in questo momento.

Il miglioramento in termini di efficienza e costi le fa infatti preferire a Ethereum. Il meccanismo delle aste, per quanto complicato, sembra dare garanzie a Kusama ed essendo una rete pilota ha quindi votazioni molto veloci e costi ridotti.

È diventata un punto di riferimento fondamentale per testare nuovi progetti quindi un token e una blockchain estremamente interessanti.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *