• bitcoinBitcoin$61,582.002.35%
  • ethereumEthereum$3,391.543.00%
  • elrond-erd-2MultiversX$29.915.91%

L’Aggiornamento Altair Definisce Le Tappe Per La Fusione: È Nuovo Record Per Ethereum

Il prezzo di Ethereum (ETH) è schizzato in alto segnando un nuovo massimo storico oggi toccando quota 4.400,97$ alle 3:02 circa, ora italiana, secondo l’indice di cambio ETH/USD su Coinbase e Coinmarketcap.

In questo momento ETH è quotato 4.380$, con un aumento del 46,6% dall’inizio di ottobre. L’indice dei prezzi di Coinmarketcap mostra che il precedente massimo storico era stato raggiunto appena otto giorni fa, a quota 4.308,48$ il 21 ottobre.

ETH ha mantenuto la tendenza al rialzo fino al crollo registrato il 21 luglio, quando era sceso a 1.780$. Da allora il guadagno è stato del 147%.

Cointelegraph aveva riportato ieri che l’aggiornamento verso la versione Ethereum 2.0, Altair Beacon Chain ha registrato un lancio di successo: il 98,7% dei nodi erano stati già aggiornati.

L’esito positivo dell’aggiornamento Altair verso Beacon Chain è stato visto come un importante fattore che porta alla fusione tra la mainnet di Ethereum e la versione 2.0 caratterizzata dal nuovo meccanismo di consenso, la proof-of-stake (PoS).

Il successo di Ethereum è inoltre determinato dall’intenso uso della finanza decentralizzata e dei token non fungibili. DeFi e NFT sono indicatori efficaci per prevedere l’aumento della domanda di Ether in futuro, elementi che fanno pensare a nuovi aumenti dei prezzi nell’ultimo quadrimestre 2021 e, di conseguenza, nel 2022.

Da luglio Ethereum ha visto importanti aggiornamenti come il London Hard Fork che ha introdotto il meccanismo di burning deflazionario, come parte della stessa struttura delle fee del network.

Il sentiment generale del mercato nei confronti delle crypto rimane positivo nel lungo termine, ne è un chiaro segnale l’approvazione della SEC di diversi ETF basati sui future di Bitcoin lanciati sul New York Stock Exchange. Dopo questa notizia, Bitcoin ha toccato un nuovo all time high.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *