• bitcoinBitcoin$65,092.000.13%
  • ethereumEthereum$3,527.67-0.97%
  • elrond-erd-2MultiversX$29.32-0.86%

L’Italia Sperimenta La Blockchain Nella PA

L’Italia Sperimenta La Blockchain Nella Pubblica Amministrazione

L’Italia ha cominciato una sperimentazione con l’obiettivo di portare la blockchain nella pubblica amministrazione.

La PA, infatti, è uno degli ambiti d’uso di questa nuova tecnologia, spesso associata solo alle criptovalute ma che sta piano piano dispiegando tutto il suo enorme potenziale.

In questo caso si sta cercando di integrare catasto elettronico, Pubblico Registro Automobilistico (PRA) e SPID per quanto riguarda, in particolare, la registrazione di dati sensibili.

Si tratta di un primissimo passo che potrà portare a un passaporto digitale o a una carta d’identità digitale, con funzionalità superiori a quelle attuali.

Qui si potrebbero archiviare tutti i dati sensibili necessari alla pubblica amministrazione e si potrebbe consentire il voto elettronico da qualunque parte del mondo.

La blockchain potrebbe essere impiegata per ridurre le frodi nelle lotterie, per rendere più sicuri i bandi pubblici.

La sperimentazione è diventata invece già realtà nel settore food dove un numero crescente di aziende italiane usa questa tecnologia per certificare la filiera e combattere il falso made in Italy.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *