• bitcoinBitcoin$66,539.000.38%
  • ethereumEthereum$3,558.210.65%
  • elrond-erd-2MultiversX$33.121.34%

Michael Saylor: Gli ETF Di BTC Potranno Superare L’Oro

Michael Saylor - cryptorobin.it

Durante un’intervista al Bloomberg Financial Innovation Summit ieri, giovedì 4 novembre, l’evangelizzatore di Bitcoin e CEO di MicroStrategy Michael Saylor ha detto che gli ETF di Bitcoin sconvolgeranno i mercati finanziari nei prossimi tre anni.

Il mercato USA ha appena assistito al lancio dei primi ETF legati ai future di Bitcoin, ma contestualmente aumenta la domanda di prodotti quotati in borsa ma legati direttamente alla criptovaluta.

Inoltre, Saylor ha aggiunto che gli ETF di Bitcoin rimpiazzeranno completamente gli ETF legati all’oro in questo stesso arco temporale.

Il CEO di MicroStrategy ha detto che Bitcoin si distinguerà in occidente come forma principale di investimento e potrebbe persino surclassare il fondo da 425 miliardi di dollari che tiene traccia dell’indice equity, il SPDR S&P 500 ETF Trust, ticker SPY.

“To do that, you need the spot ETF. And once these spot ETFs roll, I think you’ll see billions, then tens of billions, then hundreds of billions, then trillions of dollars flow into them”.

Per il momento gli ETF di Bitcoin sono due: ProShares e Valkyrie. Entrambi legati a derivati di BTC, potrebbero rappresentare la seconda scelta per gli investitori istituzionali più interessati a investire su prodotti spot legati direttamente al circolante di Bitcoin. Ma meglio di niente.

Saylor ha aggiunto inoltre che gli ETF sono la scelta giusta per gli investitori istituzionali perché offrono la garanzia di un quadro regolamentare indispensabile per i big player. Per Michael Saylor nei prossimi anni trilioni di dollari potranno affluire verso gli ETF di Bitcoin.

Nic Carter, cofondatore di Coin Metrics, ha detto che i prodotti basati sui future sono inferiori.

Gli ETF Spot di Bitcoin ETF potrebbero diventare “the hottest commodity ETF launch of all time, attracting probably well over $100 billion in assets within a month or so”.

Carter ha inoltre sottolineato che gli ETF spot sono già scambiato con successo sulle borse di altri paesi, come il Canada. Ha aggiunto: “They work just great. There’s no explanation for the reticence at the top levels here to approve this product, which obviously should exist and would make life immensely easier for all types of different investors”.

Mercoledì, due rappresentanti del Congresso USA hanno redatto una lettera rivolta al presidente della SEC, Gary Gensler, proponendogli di approvare gli ETF direttamente collegati a Bitcoin spiegando che sono molto più comodi per gli investitori rispetto alla controparte legata all’andamento dei future.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *