• bitcoinBitcoin$66,931.000.23%
  • ethereumEthereum$3,077.13-0.82%
  • elrond-erd-2MultiversX$38.60-4.04%

NFT Bay Attira Milioni Di Utenti Per Aggiudicarsi Un’Opera

The NFT Bay - cryptorobin.it

Uno sviluppatore software australiano ha creato un database online per gli NFT chiamato “The NFT Bay”. Qui sono state aggiunte le versioni JPEG degli NFT più popolari. The NFT Bay contiene 17,96 terabytes di copie degli NFT più noti di Internet ed è già riuscito ad attirare l’attenzione di un milione di utenti in appena 10 ore di attività online.

Il sito ha lo stesso design e il logo della famosa piattaforma The Pirate Bay in cui si trovano i contenuti piratati. Il progetto è uno scherzo, anche se ha una vena artistica ed educativa. Infatti il suo creatore vuole che le persone siano consapevoli di quello che realmente acquistano quando comprano un NFT.

Geoffrey Huntley, creatore della pagina, ha detto che anche se l’idea in sé di Web3 è impressionante, la tecnologia che ha alle spalle per supportarla non lo è poi così tanto.

Huntley ha spiegato che le persone non hanno idea di cosa sia un NFT. L’immagine che acquistano non si conserva nella blockchain e la maggior parte delle immagini sono archiviate in classici database del Web2. Facile che alla fine non saranno altro che un errore 404, in cui la pagina a cui corrispondono questi dati verrà cancellata e non si potrà più accedere alla propria opera.

Va detto però che alcuni esperti hanno già espresso questi dubbi e hanno spiegato che il Web3 è di più di tutto questo. Si tratta di un insieme più complesso di tecnologie e che gli stessi NFT di solito si archiviano all’interno di sistemi di tipo Arweave o IPFS.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *