• bitcoinBitcoin$66,539.000.38%
  • ethereumEthereum$3,558.210.65%
  • elrond-erd-2MultiversX$33.121.34%

Proposta di Legge in Iran Potrebbe Vietare Tutte Le Crypto Minate all’Estero

iran

Il Parlamento iraniano potrebbe voler realizzare un quadro normativo a supporto della decisione della Banca Centrale dell’Iran di permettere l’uso esclusivo delle criptovalute minate con licenza statale per le operazioni di pagamento.

Il nuovo disegno di legge della Commissione Parlamentare sull’Economia Iraniana si propone di limitare l’uso delle criptovalute nel paese, d’altra parte punta a offrire un quadro normativo più chiaro per i miner.

Venerdì la Tasnim News Agency ha pubblicato un report a proposito del disegno di legge intitolato “Support for cryptocurrency mining and organizing the domestic market for exchanges” annunciato per la prima volta in parlamento il 23 giugno.

Se dovesse essere approvata, la legge renderebbe la banca centrale iraniana l’autorità in carica per regolamentare gli exchange di criptovalute nel paese.

Secondo la legge, tutte le criptovalute potrebbero essere vietate per i pagamenti nazionali, a parte quella “nazionale”. Si suppone che il riferimento sia alla valuta digitale emessa dalla banca centrale oppure una criptovaluta minata da un ente privato entro i confini interni del paese.

La proposta di legge dovrebbe anche definire i criteri ufficiali per minare criptovalute con l’approvazione del Ministero dell’Industria, Estrazione e Commercio, che dovrebbe garantire le licenze per operare.

Le compagnie con licenza per il mining e un controllo completo o parziale di una centrale elettrica, dovrebbero concordare con il Ministero dell’Energia la vendita di qualsiasi forma di surplus di elettricità prodotta.

Il mining di criptovalute è un’attività legale dal 2019 e da allora i miner possono contare su licenze e quadro normativo definiti.

Eppure, il Presidente Hassan Rouhani ha annunciato a maggio che le operazioni di mining saranno vietate fino a settembre. Le autorità hanno fatto un passo indietro per garantire la fornitura elettrica ai cittadini ora che i mesi estivi, particolarmente caldi, ne hanno innalzato la domanda.

A giugno Rouhani ha detto che l’Iran ha bisogno di legalizzare le criptovalute per preservare e proteggere l’interesse nazionale.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *