• bitcoinBitcoin$56,839.00-0.59%
  • ethereumEthereum$4,557.03-4.12%
  • ElrondElrond$368.10-1.21%

Sondaggio Rivela: 82% Investitori Istituzionali Prevedono Di Aumentare Esposizione Crypto

Secondo una recente indagine, aumentano gli investitori istituzionali e i manager di fondi wealth che ritengono di far crescere la propria esposizione al settore delle criptovalute.

Circa 8 su 10 manager di fondi di alto profilo e investitori istituzionali negli Stati Uniti, Francia, Germania, Emirati e UK sostengono di voler far crescere il proprio investimento in criptovalute entro il 2023.

Il 40% di questi prevede di “dramatically increase their holdings”.

Il sondaggio è stato condotto di recente da Nickel Digital Asset Management (Nickel) un gestore di investimenti europeo specializzato in criptovalute.

La ricerca ha mostrato che solo l’1% dei gestori di fondi di alto profilo e gli investitori istituzionali ha intenzione di vendere le proprie quote di asset digitali, mentre il 7% ritiene di dover ridurre la portata dell’esposizione.

Inoltre il 38% sostiene di aver acquisito maggiore dimestichezza col prodotto dopo aver già fatto investimenti di questo tipo. Il 37% si dichiara disposto ad allocare fondi nel mercato se vedesse anche altri grossi operatori farlo.

Anatoly Crachilov, cofondatore e CEO di Nickel Digital, ritiene che la crisi provocata dalla pandemia di COVID-19 rappresenta una tra le principali ragioni dell’aumento dell’appetito istituzionale nei confronti delle criptovalute.

Ha dichiarato che molti degli investitori istituzionali che detengono asset crypto, adesso stanno cercando di far crescere la propria esposizione per ragioni diverse, comprese le notevoli performance del mercato durante la pandemia.

Nella scelta hanno avuto un peso rilevante anche la presenza di investitori ben stabili e il sostegno del mercato da parte delle corporation, oltre al miglioramento delle infrastrutture e il quadro normativo di tutto il settore. Secondo il ricercatore, “these trends will continue to expand”.

Un altro sondaggio condotto di recente dall’agenzia Spectrem Group ha rivelato che i millennial più ricchi con un portafoglio da oltre 1 milione di dollari sono tra gli investitori che più fortemente credono negli asset digitali.

Qui i risultati hanno mostrato che circa la metà dei partecipanti ha investito almeno il 25% del proprio patrimonio nel mercato delle criptovalute, mentre il 30% ha collocato almeno il 50%.

Il presidente di Spectrem Group, George Walper ha spiegato perché le giovani generazioni trovano il mercato così interessante: “The younger investors jumped on it early when it was not as well know. They were more intellectually engaged with the idea even though it was new”.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *