• bitcoinBitcoin$63,700.00-1.31%
  • ethereumEthereum$3,484.34-0.40%
  • elrond-erd-2MultiversX$28.920.12%

Sotheby’s Accetterà Pagamenti In Bitcoin per L’asta Del Raro Diamante da 100 Carati

La casa d’aste internazionale Sotheby’s non è nuova alle criptovalute. Le ultime aste hanno visto la vendita di NFT, come nel caso del multimilionario CryptoPunks. Questa settimana ci sarà l’asta per il codice del World Wide Web.

Adesso invece, Sotheby’s intende integrare le criptovalute in ambiti diversi dall’acquisto di NFT e si prepara ad accettarle come forma di pagamento per le aste tradizionali. Come nel caso della prossima vendita del raro diamante da 100 carati.

La vendita sarà in un unico lotto il 9 luglio e si svolgerà a Hong Kong e vedrà protagonista lo spettacolare diamante da 101,38 carati. Si stima che possa valere tra i 10 e i 15 milioni di dollari. Sotheby’s offrirà anche la possibilità di fare le proposte online già alla fine di questa settimana.

Se chi si aggiudicherà la vendita sceglierà di pagare in criptovalute, potrà farlo attraverso la piattaforma di Coinbase Commerce che si occuperà di processare la transazione.

Patti Wong, presidente di Sotheby’s Asia, ha descritto l’asta come un “truly symbolic moment. The most ancient and emblematic denominator of value can now, for the first time, be purchased using humanity’s newest universal currency“.

Non solo di mole imponente, il diamante ha caratteristiche interessanti che vale la pena citare. The Key 101.38 ha forma a pera, una classificazione GIA impeccabile ed è stato scelto come simbolo per rappresentare l’unione tra passato, presente e futuro per la centenaria casa d’aste.

Colore e purezza sono al massimo grado per un diamante assolutamente incolore. Inoltre, Sotheby’s ha dichiarato che il diamante da oltre 100 carati ha conquistato un “mythical status“.

La scelta di rendere quest’asta la prima in cui un diamante di tale pregio sia venduto in questo modo, attribuisce alle criptovalute un pregio mai conquistato prima

Meno di dieci diamanti da oltre 100 carati e con queste caratteristiche sono stati messi all’asta. Ma sono diventati un prodotto di punta per le case d’asta negli ultimi anni.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *