• bitcoinBitcoin$65,287.000.92%
  • ethereumEthereum$3,585.464.69%
  • elrond-erd-2MultiversX$30.086.58%

Thomasg.eth Svela La Truffa Con L’Ingegneria Social

Thomasg.eth - cryptorobin.it

Thomasg.eth è il fondatore di un progetto crypto che è riuscito a sfuggire a un tentativo di truffa attraverso l’ingegneria social particolarmente complesso.

La truffa rischiava di costare oltre 125 milioni di dollari in Ethereum. Questo dimostra come gli hacker informatici siano riusciti a sviluppare sistemi di truffa più sofisticati e intelligenti.

Thomasg è il fondatore di Arrow DAO, una DAO in fase iniziale che lavora alla costruzione di un sistema di trasporti aerei decentralizzato. Domenica ha spiegato come la frode è stata progettata per portargli via tutti gli Ethereum.

Gli hacker hanno realizzato un lavoro per il suo progetto e partecipato alle conversazioni con varie persone per due settimane.

La truffa è stata scoperta perché Thomasg.eth ha deciso di usare un nuovo indirizzo Ethereum, e non il suo indirizzo principale per rispondere a una richiesta del truffatore.

Thomasg.eth ha spiegato che un individuo col nome utente Heckshine si era proposto di aiutarlo sul canale Discord. Il truffatore si è guadagnato la fiducia di Thomasg svolgendo con cura lavori di design e animazione 3D senza chiedere denaro.

Quindi, conquistata la fiducia della preda, Heckshine lo mette in contatto con Linh, un complice che avrebbe dovuto dare il via alla truffa vera e propria una volta entrato all’interno della DAO.

Linh quindi aveva convinto Thomas a provare il servizio di staking di Space Falcon, un progetto NFT con un grande seguito su Solana.

Thomas.eth è stato fortunato dato che ha scelto di usare un indirizzo diverso dal principale per lo staking dei fondi e cominciare a percepire una rendita.

per tuvo suerte, ya que al tratarse de un proyecto nuevo, decidió mover el NFT a una dirección Ethereum nueva. El staking se inicia y el fundador empieza a obtener rendimiento.

A questo punto, Linh suggerisce di acquistare un altro NFT, ma questa volta dal suo indirizzo principale. Quindi Thomasg si è insospettito.

Su Etherscan verifica il primo indirizzo usato per il primo NFT e scopre che il token aWETH che credeva di aver acquistato non si riferiva al protocollo Armstrong ETH di Space Falcon, ma di Aave.

Thomasg.eth quindi ha ispezionato a fondo lo smart contract e ha scoperto che conteneva un’istruzione in grado di consentire agli hacker di saccheggiare tutti i suoi fondi in qualsiasi momento.

La prudenza ha permesso di evitare un furto di circa 125 milioni di dollari in aWETH. Una leggerezza è stata anche quella di tenere tutti i fondi in un solo wallet, ha dichiarato Thomasg.eth.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *