• bitcoinBitcoin$61,903.002.95%
  • ethereumEthereum$3,406.113.30%
  • elrond-erd-2MultiversX$29.955.98%

Trader Cinesi Rischiano Fino A 10 Anni Di Prigione

Trader Cinesi - cryptorobin.it

Tempi duri per i trader cinesi di criptovalute. La Corte Suprema in Cina ha dichiarato che il trading di criptovalute è un sistema illegale di raccogliere fondi durante l’interpretazione della norma del diritto penale. Si tratta della prima volta che questo avviene nella storia del paese.

L’interpretazione giudiziale della Corte Popolare Suprema rappresenta la visione ufficiale sul tipo di attuazione di una norma in Cina.

In questo contesto, il trading di criptovalute è considerato un sistema di finanziamento illegale quando si verificano quattro condizioni specifiche. La raccolta fondi è pubblica, non è chiaro l’obiettivo della raccolta di finanziamenti, offre interessi e rendimenti in cambio dell’investimento, riguarda attività che violano le leggi e i regolamenti in vigore.

Gli exchange di criptovalute, le raccolte tramite ICO o IDO, yield farming e gli scambi di future legati alle criptovalute, ricadono tutti nella fattispecie dei finanziamenti illegali. Zhang Xiaoxiao, fondatore di ChainAudit che offre consulenza ai dipartimenti cinesi di pubblica sicurezza sulle attività economiche criminali lo ha specificato durante un’intervista a Forkast.

La raccolta di finanziamenti illegali al di sopra dei 50 milioni di yuan, circa €7.080.000, o che interessino 5.000 individui, oppure che provochino una perdita diretta di 25 milioni di yuan agli investitori possono essere passibili di pene che arrivano a 10 anni di prigione.

La lettura della Corte Suprema entrerà in vigore a partire dal 1 marzo.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *