• bitcoinBitcoin$56,964.00-0.36%
  • ethereumEthereum$4,575.84-3.78%
  • ElrondElrond$370.00-1.17%

Si Riattiva Antico Deposito Di Bitcoin Da 30 Milioni Di Dollari

Un wallet di Bitcoin dormiente da almeno nove anni ha finalmente mostrato segnali di vita oggi quando il proprietario ha trasferito tutti i suoi 616 Bitcoin a un altro wallet.

Il 10 dicembre del 2012 il wallet aveva ricevuto circa 616,2004 Bitcoin. Allora il valore per il singolo token era di 13,30$ e l’intera transazione ammontava a circa 8.195$. Invece oggi, con il Bitcoin quotato 47.811$ il deposito è schizzato a 29,4 milioni di dollari.

La somma è stata spostata oggi alle 07:50 ora italiana, secondo il sito di monitoraggio Blockchain.com. Il valore della pignatta è anche cresciuto di 0,00001 Bitcoin grazie a 21 transazioni a intermittenza di quantità infinitesimali che hanno portato a un ulteriore guadagno per il proprietario di 47 cent.

Circa dieci anni fa, quando il wallet ha ricevuto i suoi 616 Bitcoin, gli investitori probabilmente avevano aspettative limitate sul prezzo di BTC e scambiavano il token come fosse una monetina, chi invece ha mantenuto i propri investimenti è diventato una whale.

All’inizio di quest’anno, un wallet da 5 milioni di dollari in Bitcoin è tornato di nuovo online dopo essere stato dormiente da giugno 2010.

Mentre l’anno scorso un wallet che conteneva Bitcoin minati a febbraio 2009, un mese dopo il mining del primo blocco in assoluto, ha incassato 500.000$ generando ipotesi (infondate) che la transazione potesse avere a che fare con il mitico fondatore della prima criptovaluta, noto con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto.

Il grosso wallet che si è riattivato oggi non merita molte speculazioni, ma è pur sempre notevole ricordare la resa formidabile di questo investimento che ha visto una crescita del 358.655% in poco più di 9 anni.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *