• bitcoinBitcoin$68,571.00-0.64%
  • ethereumEthereum$3,908.262.75%
  • elrond-erd-2MultiversX$39.131.07%

Hester Peirce di SEC: un Divieto Governativo al Bitcoin Sarebbe “Foolish”

Hester Peirce di SEC: un Divieto Governativo al Bitcoin Sarebbe "Foolish" - cryptorobin.it

Se il governo USA provasse a bandire il Bitcoin, sarebbe “foolish“. L’ha dichiarato la Commissaria alla SEC Hester Peirce, nota come “Crypto Mom” in ambito crypto. Ha fatto riferimento di nuovo al divario USA rispetto al resto del mondo per quanto riguarda il regolamento degli asset digitali. Gary Gensler, il nuovo presidente della SEC potrebbe cambiare le cose.

I think we were past that point [of banning Bitcoin in the US] very early on because you’d have to shut down the internet. I don’t see how you could ban it. You could certainly make the effort. It would be very hard to stop people from doing it [trading Bitcoin]. So I think it would be a foolish thing for the government to try to do that“.

L’idea di bandire le criptovalute in generale sembra una prospettiva realistica per alcuni, come l’investitore miliardario Ray Dalio.

In Inghilterra, un advisor finanziario ha fatto una petizione quest’anno per chiedere al governo UK di rendere illegali le transazioni in criptovalute. In India, si progetta di proibire ai cittadini persino di detenere asset digitali decentralizzati.

Ma Peirce ritiene che in realtà risulterebbe estremamente difficile sbarazzarsene dal momento che la tecnologia troverebbe il modo di superare le limitazioni del governo sull’uso del Bitcoin. Questo perché fin tanto che le persone avranno accesso a Internet saranno in grado di scaricare un software per detenere un wallet di Bitcoin, far girare un node o fare comunque delle transazioni.

La Commissaria ha detto che il governo USA è “behind the curve” per quanto riguarda la regolamentazione delle criptovalute.

We’ve seen other countries take, I would say, a more productive approach. We really need to turn that around. And I’m optimistic with a new chairman coming in with a deep knowledge of these markets that is something we could do together—build a good regulatory framework“.
ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *