• bitcoinBitcoin$67,122.000.34%
  • ethereumEthereum$3,088.75-0.70%
  • elrond-erd-2MultiversX$38.86-3.63%

Continua la Tendenza al Rialzo, le Grandi Whale Detengono BTC

Tendenza al rialzo non ancora finita le grandi whale detengono BTC

Il prezzo del Bitcoin è attualmente consolidato in un range compreso tra 55.000$ e 59.000$ con una zona di supporto di circa 50.000$. La tendenza è stabile perché alcuni principali on-chain sono stabili, come l’attività di whale e indirizzi.

Da quando il rally di Bitcoin ha iniziato ad incrementare, verso novembre 2020, è aumentata allo stesso tempo la media su sette giorni degli indirizzi attivi. Un trader crypto, noto come Crypto Birb, ha dichiarato:

“$BTC seven day average over daily active addresses in sideways while price action climbs. The upside trend is the strongest when backed by on-chain trends.”

Di fatto significa che i trend on-chain hanno supportato cicli dei prezzi del Bitcoin a breve e lungo termine.

Le Grandi Whale Comprano e Detengono

Secondo i dati provenienti da Santiment, le grandi whale continuano ad accumulare Bitcoin. Oltre 35.000BTC hanno lasciato gli exchange negli ultimi 30 giorni. Questi deflussi hanno abbassato le riserve di BTC dagli exchange fino ai livelli più bassi registrati sin dagli inizi di marzo 2021. Prima di questo periodo il Bitcoin aveva raggiunto il prezzo massimo storico di oltre 60.000$.

Santiment, le grandi whale continuano ad accumulare Bitcoin - Cryptorobin

Santiment ha commentato:

“As you’d expect, not all of #Bitcoin’s whales are behaving in unison. However, we’ve seen interesting trends these past couple months, such as 100-1,000 $BTC addresses adding 353k more $BTC since Feb. 1st, while 1k-10k addresses have shed 300k $BTC.”

Indirizzi che detengono tra i 1.000 e i 10.000 BTC hanno venduto, secondo quanto riporta Santiment, ma gli analisti di Whalemap sostengono che questo intervallo non è così semplice da interpretare.

Questo anche perché il range può includere indirizzi di exchange, che di solito non sono riconosciuti dalla maggior parte delle piattaforme di dati on-chain. Di conseguenza, la comparazione tra gli indirizzi da 100BTC e 1.000 BTC, e quindi quelli da 10.000BTC e oltre potrebbe essere molto più accurata.

“In the 1k-10k band there are a lot of exchanges. So this could be a part of it, as they are reducing the availability. Since these addresses could be exchanges, a better representation would be looking at 10k+ BTC and 100-1000 BTC” dicono gli specialisti di Whalemap.

Inoltre, i ricercatori di Glassnode hanno scoperto che durante i bull market, sono le vecchie monete a essere movimentate più di frequente.

Quando gli hodler più anziani si attivano per la vendita, il Bitcoin vive significative pressioni. Ma nella fase attuale del ciclo, il tasso di circolazione dei vecchi Bitcoin è inferiore al 50%.

Glassnode ha spiegato:

“In bull markets old coins tend to move more. This increases the relative supply of younger coins in the network. At previous $BTC tops, around 50% of the #Bitcoin supply was younger than 6 months. We are currently significantly below this level (36%).”
ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *