• bitcoinBitcoin$56,724.00-0.67%
  • ethereumEthereum$4,526.39-4.36%
  • ElrondElrond$365.75-2.08%

Avocado Guild Raccoglie 18 Milioni Di Dollari In Serie A

Avocado Guild - cryptorobin.it

La compagnia specializzata in giochi di tipo P2E Avocado Guild ha raccolto 18 milioni di dollari in un round di finanziamenti di Serie A guidati da Animoca Brands. La compagnia adesso vale 200 milioni di dollari. QPC Soteria Node era tra i finanziatori.

Altre compagnie che hanno preso parte all’investimento sono state Binance Capital Management, Solana, Hashed, Three Arrows Capital e Golden Tree Management.

Compagnie di gaming come Avocado raccolgono i vari giocatori dei videogiochi P2E in grado di creare un profitto in criptovalute da giochi come Axie Infinity. In generale, queste cooperative hanno accordi per la spartizione dei profitti e offrono ai giocatori i prestiti necessari per accedere ai videogiochi.

Brendan Wong, CEO e co-founder di Avocado ha descritto la cooperativa come il “metaverse of metaverses” dato che permette ai giocatori di prendere parte a diversi mondi virtuali.

Queste persone si definiscono “Avocadians” e non solo apprendono come guadagnare di più dai giochi P2E, ma sono anche preparati a diventare utenti del Web 3, ottenendo un vantaggio rispetto alle opportunità offerte dalla DeFi. Diventano, ha spiegato la CEO, parte della community.

Il progetto della guild è di espandere il proprio raggio d’azione anche ad altri giochi P2E usando questi fondi per acquistare NFT e terreni nel mondo virtuale. Il piano è avere un programma di educazione che possa rivolgersi a un pubblico di 10.000 persone. Per il momento Avocado Guild conta su 7.000 membri, molti dei quali provenienti da Indonesia e Filippine.

Gli studenti di Avocado ricevono istruzioni per giocare a giochi come Axie Infinity, e a volte ricevono i capitali per iniziare a giocare quindi accettano un accordo di spartizione al 50% dei proventi.

Wong ha anche rivelato che, malgrado gli studenti abbiano poi la possibilità di abbandonare il programma quando vogliono, la maggior parte rimane a far parte della community anche dopo il periodo di formazione.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *