• bitcoinBitcoin$64,976.000.07%
  • ethereumEthereum$3,522.50-0.85%
  • elrond-erd-2MultiversX$29.36-0.54%

Beeple Lancia Piattaforma di NTF Insieme a Time, Universal e Warner

L’avanguardista Mike Winkelmann, meglio noto come Beeple, ha contribuito al lancio di We.new, una piattaforma che venderà momenti epici della storia dello sport, politica, arte e della moda in forma di token non fungibile (NFT).

La piattaforma è supportata da giganti dell’industria dell’informazione, lo sport e la musica compresi TIME, Universal Music Group, Warner Music Group, Wasserman ed Endeavor.

We.new ospiterà aste e vendite dirette NFT alimentati su Ethereum. I token venduti in edizioni multiple useranno Polygon (MATIC) per lo scaling di layer-2.

Beeple è l’artista più pagato finora che realizza NFT e sostiene che questi rappresentano il nuovo paradigma che permette alle persone di celebrare gli eventi più straordinari.

Ha detto che “They give people a way to meaningfully engage with the memories and moments that matter to them — maybe even inspired them or shaped who they are in some way. We.new exists to facilitate and make concrete these once-abstract connections“.

Gli NFT venduti su We.new offriranno l’opportunità di proteggere anche le opere d’arte e le esperienze uniche realizzate nel mondo reale, come le sculture, oppure di incontrare e congratularsi con gli stessi artisti o gli atleti sportivi.

La prima asta su We.new avrà luogo dal 2 al 5 luglio, e saranno messe in vendita le immagini in forma di token che celebrano la vittoria del 2013 al Wimbledon Grand Slam del tennista Andy Murray.

L’offerta maggiore includerà anche il diritto a giocare una vera partita a tennis con Murray e due biglietti per le finali maschili del torneo di Wimbledon 2022.

Considerato che il boom degli NFT è iniziato l’anno scorso, Beeple rappresenta un vero e proprio pioniere in questo settore.

A febbraio l’asta per il suo Crossroad NFT aveva fruttato 6,6 milioni di dollari insieme a un loop video che poteva essere esposto in una galleria d’arte oppure in casa.

Ma il vero successo è arrivato a marzo con l’asta dell’opera Everydays: the First 5000 Days che ha raccolto la cifra record di 69 milioni di dollari attraverso la prestigiosa casa d’aste Christie’s.

 

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *