• bitcoinBitcoin$64,690.00-0.52%
  • ethereumEthereum$3,513.35-1.32%
  • elrond-erd-2MultiversX$29.14-2.25%

Novogratz: i Boomers saranno i Prossimi a Usare le Crypto, Flusso da 1 Trilione di Dollari Atteso per il Bitcoin Dal Prossimo Anno

Novogratz: i Boomers saranno i Prossimi a Usare le Crypto, Flusso da 1 Trilione di Dollari Atteso per il Bitcoin Dal Prossimo Anno

Bull di Bitcoin da tanto tempo e fondatore di Galaxy Digital, Michael Novogratz, si è recentemente espresso a proposito del futuro delle criptovalute. Secondo la sua opinione, l’ingresso delle criptovalute nell’ambito mainstream potrebbe aprire le porte ai più benestanti nella generazione dei baby boomers:

It could be as much as a trillion dollars comes over the next year from that giant group of wealth.

Dopo le dichiarazioni di Morgan Stanley riguardo la possibilità di offrire fondi di investimento in Bitcoin agli investitori più importanti, Novogratz ritiene probabile che altre banche e piattaforme d’investimento possano fare lo stesso. Se questo accadesse, i primi a essere coinvolti sarebbero gli investitori nati intorno agli anni ’50.

Morgan Stanley diventa così la prima tra le maggiori banche statunitensi a offrire gli investimenti in Bitcoin ai propri clienti in ambito wealth management. Due dei tre fondi, Galaxy Bitcoin Fund LP e il Galaxy Institutional Bitcoin Fund LP, saranno amministrati da Galaxy Digital. Riguardo questa operazione, Novogratz ha detto: “The money will start coming in early next month“.

Rimonta dei Baby Boomers 

L’esecutivo di Galaxy Digital non è l’unica entità ad attendersi un notevole incremento di investitori nati a cavallo degli anni ’50. Come ha recentemente predetto JMP Securities, flussi per circa $1,5 trilioni potrebbero giungere alle banche d’investimento da parte dei clienti con un considerevole patrimonio finanziario.

La compagnia ha basato le proprie previsione su un piccolo portfolio di investimento, dicendo che “Around $30 trillion of assets in the U.S. retail wealth management industry currently do not have direct access to bitcoin“.

Al Kelly, l’amministratore delegato di Visa, prevede che le crypto possano diventare “extremely mainstream“. Per questo la sua impresa ha già iniziato i preparativi per permettere i pagamenti in criptovalute presso 70 milioni di negozi.

Imprese come Goldman Sachs hanno notato un incremento della domanda istituzionale di Bitcoin. Mentre Deutsche Bank di recente ha commentato che le criptovalute sono troppo importanti per essere ignorate.

I baby boomers considerano il Bitcoin come un asset che ha la possibilità di incrementare il proprio valore. Ma soprattutto è in grado di proteggere i propri risparmi dal deprezzamento inflazionistico.

Novogratz sostiene che il Bitcoin funziona meglio come riserva di valore che come metodo di pagamento:

“If you’re worried that the U.S. is printing too many dollars… you’re going to shift some of your savings into bitcoin”.
ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *