• bitcoinBitcoin$29,807.001.44%
  • ethereumEthereum$1,983.890.13%
  • ElrondElrond$88.34-2.67%

Che Cos’è Il Cloud Mining?

cloud mining host leased

In questo articolo spieghiamo cos’è il cloud mining, quali sono i pro, i contro e parleremo dei diversi tipi di cloud mining.

 

Che Cos’è Il Cloud Mining?

Il mining di criptovalute comporta una sequenza di operazioni progettate per proteggere in maniera decentralizzata una determinata rete blockchain.

In questo modo le transazioni per una criptovaluta vengono verificate e aggiunte alla blockchain. Dopo il completamento di questi processi, i miner vengono premiati con nuove coin.

Tuttavia, il mining di criptovalute richiede piattaforme di mining ad alte prestazioni, competenze tecniche e tutto il processo divora un’enorme quantità di energia. È qui che entra in gioco il cloud mining.

Invece di utilizzare apparecchiature così costose, attraverso il cloud mining un utente può noleggiare la potenza computazionale via cloud. Quindi, il cloud mining è un meccanismo utilizzato per estrarre criptovalute che consente alle persone di partecipare al mining in remoto senza che debbano effettivamente installare ed eseguire l’hardware e il relativo software.

Fondamentalmente, gli utenti pagano terze parti per fare il lavoro per loro. Un provider di cloud mining possiede e gestisce una mining farm o una struttura che ospita e gestisce impianti di mining. Tale provider offre alle persone la possibilità di affittare o acquistare una parte della potenza hash che genera.

Quindi, coloro che sono interessati aprono un account e seguono un semplice processo di configurazione scegliendo la quantità di potenza hash che vogliono affittare. Tale scelta determinerà quanto guadagneranno da questo tipo di mining poiché la quota proporzionale dei profitti dipende dal potere di hashing che hanno affittato.

 

Tipi Di Cloud Mining

I due tipi principali di cloud mining sono l’hosted mining e il noleggio della potenza di hashing.

  • Hosted Mining: questo modello di cloud mining consente ai clienti di acquistare o noleggiare hardware di mining che rimane nella struttura della società di cloud mining. L’azienda è l’unica responsabile dell’installazione e della manutenzione delle apparecchiature e il cliente paga le tariffe per questi servizi.
  • Noleggio potenza hash: in questo caso, i clienti affittano l’hash rate o la potenza di calcolo da una mining farm per un certo periodo di tempo. Le entrate della farm generate dal mining di criptovalute vengono quindi condivise tra gli utenti in base alla quota di hash power che controllano. L’intero processo è semplice in quanto il cliente deve aprire un account con una società di cloud mining e sottoscrivere un piano.

 

Pro E Contro

Il cloud mining offre vari vantaggi. I costi sono inferiori e il processo di installazione è semplice, quindi è più facile per chi ha poche conoscenze tecniche essere coinvolto nel mining e guadagnare una rendita passiva.

Noleggiando o acquistando hardware che rimane nella struttura della società di mining, i clienti non devono riempire le loro case di apparecchiature informatiche e sopportare il rumore, il calore e il consumo energetico che ne derivano. Inoltre, non devono mantenere l’hardware poiché la mining farm lo fa per loro.

I contro consistono nel fatto che il mining è centralizzato nelle farm e i profitti dipendono dalla domanda, quindi possono diminuire. Anche se è facile acquistare o noleggiare potenza di calcolo o attrezzature per il mining, non vi è alcuna garanzia che quest’attività sarà redditizia o che la farm non si riveli una truffa. Un altro svantaggio è che bisogna fidarsi del provider del cloud e questo settore non è stato esente da frodi.

Quindi, quando si utilizzano società di cloud mining, le attrezzature disponibili o le specifiche per il mining potrebbero non essere tante come quando si è da soli. Senza contare che non si detiene il controllo dell’attrezzatura o di come viene utilizzata.

 

Conclusioni

Il cloud mining può essere visto come un modo facile e accessibile per guadagnare entrate passive dal mining di criptovalute.

Libera coloro che sono interessati a questa pratica dall’onere di un elevato investimento iniziale, delle bollette energetiche elevate, di un posto da trovare per le apparecchiature, della manutenzione e così via.

Tuttavia, si tratta comunque di un’attività che non garantisce necessariamente redditività.

Come sempre con gli investimenti, bisogna effettuare ricerche approfondite sul provider che si desidera utilizzare. Infine è bene ricordare che parliamo di piattaforme che hanno il controllo completo dei propri guadagni.

ARTICOLO PRECEDENTEARTICOLO SUCCESSIVO

Leave a Reply

Your email address will not be published.